Home Primo Piano Una bella Mens Sana travolge il Lecce

Una bella Mens Sana travolge il Lecce

da Redazione
0 commento 26 visite

  
MENS SANA CIAURRI MESAGNE – PALLACANESTRO LECCE = 91 – 66 

MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Dipietrangelo, Calia 20, Masi 16, Gualano 18, Spagnolo 16, Passante 15, Caroli, Giardino, Murra 4, Falcone 2. Allenatore: Mauro Potenza.

PALLACANESTRO LECCE: Salamina 9, Chirizzi 4, Errico, Leucci, Spada 14, Stasi 11, Schito, Rollo 6, Pallara 7, De Filippi. Allenatore: A. Bray.

Parziali: 20-19 29-18 23-11 19-18

Arbitri: Perrone e Lenoci.

 

La più bella Mens Sana Ciaurri Mesagne della stagione travolge la Pallacanestro Lecce e mette una seria ipoteca sulla salvezza. Dura solo un tempo la resistenza del Lecce che ha cercato in tutti i modi di arginare la forza mensanina in serata di grazia. Il Mesagne si presenta in campo senza coach Capodieci, fuori sede per motivi di lavoro, con Cavallo, Giorgio, Rosato e Caroli ancora alle prese con infortuni. La responsabilità tecnica è affidata a Mauro Potenza, supportato dal senior coach Antonio Scoditti. Coach Tonino Bray per il Lecce manda in campo Salamina, Errico, Spada, Stasi e Rollo, mentre per la Mens Sana vanno in campo Masi, Spagnolo, Calia, Passante e Gualano. Parte subito forte la Pallacanestro Lecce con Salamina e Errico (0-6), il solo Spagnolo, tra i padroni di casa, prova a rincorrere i salentini, Stasi piazza la prima tripla, ma i mensanini tornano prepotentemente in vantaggio con la tripla di Masi che chiude il primo tempo sul 20-19. Nel secondo parziale il Mesagne allunga. Le triple di Passante, Masi e di un ritrovato Gualano, battono facilmente la difesa a zona avversaria, Spada e Errico provano a recuperare, ma è ancora Gualano con i tiri dalla lunga distanza, a portare la Mens Sana Mesagne in vantaggio 49-37 alla fine del secondo quarto. Dopo il riposo lungo il Mesagne chiude definitivamente la contesa. Un parziale di 21-4 (70-41) in apertura di tempo, fa volare i mensanini, frutto di un gioco corale eseguito con buone soluzione in attacco ed una difesa attenta che blocca le scarse velleità leccesi. Le raffiche di triple di Passante, Calia (20, 3/6 2/3 8/11) e Gualano (18, 3/5 4/8) puniscono puntualmente la difesa leccese, mentre nella zona pitturata la fanno da padroni Spagnolo (8 rimbalzi, 5 assist e 24 di valutazione), Masi (16, 5/9 2/3) e Dipietrangelo. Coach Bray prova diverse soluzioni per arginare i biancoverdi, ma il solo Stasi prova a scuotere i compagni di squadra. Il terzo quarto si chiude con la Ciaurri Mesagne in vantaggio 72-48. Nell’ultimo quarto i padroni di casa raggiungono il massimo vantaggio (83-53), coach Potenza lascia a riposo Murra, infortunato in una fase di gioco, e da spazio ai giovanissimi Giardino, classe 2000, e Caroli Lorenzo, classe ’99. Partita perfetta per la Mens Sana Ciaurri Mesagne che vince con pieno merito surclassando la formazione leccese. Il calendario prevede ancora un turno casalingo, sabato alle ore 18:30, con la Cestistica Barletta del britannico Ashley.

banner distante

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND