UFFICIO RECLAMI – Problemi nel Centro Storico, Piazzetta dei Giovannomo è invivibile

Carissimo Direttore,
le scrivo per segnalare che nel centro storico Piazzetta dei Giovannomo e Via Lucantonio Resta (nei pressi della chiesa di San Cosimo) non sono ancora state interessate dai lavori di ripristino del basolato.
Ciò determina, unitamente ai parcheggi selvaggi ( soprattutto in via Resta dove alcuni hanno praticamente occupato il suolo pubblico con i loro mezzi ), grave disagio per i cittadini e per i gestori di attività ricettive soprattutto in questo periodo di grande flusso turistico. C’è sempre più via vai di macchine,  schiamazzi notturni, rifiuti  ovunque e scooter che scorrazzano per il centro storico ad alta velocità. Confido che con la nuova Amministrazione si possa decisamente limitare il transito e la sosta nel centro storico incrementando i controlli e creando dei veri e propri varchi di transito come già fanno in altri comuni ad alta presenza turistica.Confido, inoltre, che al fine di evitare ulteriori danni e disagi si possa quanto prima ripristinare piazzetta dei Giovannomo nella quale i lavori sono fermi ormai da mesi. Un saluto

Related Articles

3 Comments

  • francesco , 20 Giugno 2019 @ 16:15

    aggiungo che ci sono piccioni ovunque di giorno e scarafaggi e topi ovunque di notte.
    sembra che l’intervento effettuato non sia valso a niente.

  • Cittadino , 20 Giugno 2019 @ 17:52

    I residenti del centro storico non sono forse degni di essere rispettati come persone . Alle soglie del 2020 è difficile trovare situazioni di così tale degrado e abbandono .

  • giovanni , 21 Giugno 2019 @ 8:51

    quando viene chiuso l’accesso dalla porta grande rimane aperto il parco da via caracciolo e c’è un continuo andarivieni di macchine e motorini lungo via resta e poi via florenzia.
    per non parlare dei gran maleducati che sostano fino a tarda notte davanti l’ex bar paris, o quasi mattina direi.
    ma non esiste un regolamento o una legge che regolamenta questa cose è normale che ci si possa intrattenere fino a tarda notte e arrecare più che un disturbo della quiete pubblica?
    come quasi tutti quelli che portano il pane a casa mi sveglio la mattina alle cinque e mezzo, perchè gli spettacoli musicali iniziano alle 23?
    purtroppo basta pochissimo per far degenerare una situazione già molto precaria nel centro storico.
    sembra che si pensi solo al centro storico come attrattore di consumatori (e non di turisti che sono un’altra cosa) e non come un nucleo abitato come di fatto lo è.

Comments are closed.