spazio

UFFICIO RECLAMI – Mesagne non è un paese per angurie

Buongiorno direttore, 
sono una donna di più di cinquant’anni che vive da sola nel centro storico. A seguito dei lavori che stanno eseguendo da diversi mesi mi è impossibile trovare posto auto con la macchina vicino casa. Lavoro fino alle nove di sera, e pur essendo il centro storico ora chiuso a quell’ora dentro è pieno di auto senza pass che sono entrate prima della chiusura del centro storico. A me hanno dato un abbonamento gratuito per le strisce blu ma non ho capito a cosa serve dal momento che nelle strisce blu parcheggiano tutti senza pagare il ticket e sono di conseguenza sempre tutti pieni. Morale della favola mi trovo costretta a fare ogni sera due tre giri prima di trovare un posto auto perdendo mezzora ogni volta e inquinando, cosa che mi addolora fare. 

Vorrei usare l’auto per il tragitto casa lavoro invece mi trovo costretta a usare l’auto per fare giri che non voglio fare dentro Mesagne. Per le casse di acqua mi aiutano i familiari a salirle nel centro storico una volta alla settimana mentre per la spesa mi arrangio come posso. Credetemi è una situazione di inferno e maledico il giorno in cui ho deciso di vivere nel centro storico. Pensavo di vivere serena e tranquilla lontano dal caos cittadino e usando la macchina il minimo indispensabile per il tragitto casa lavoro. Non è stato così. 

Ho da diverse settimane il desiderio di assaggiare l’anguria. Non mi è possibile comprarla perchè mi è impossibile portarla a casa. Può sembrare che la stia prendendo in giro, ma non crede che io abbia gli stessi diritti di tutti gli altri cittadini a poter avere una anguria fresca in frigo e godermela alla sera dopo una giornataccia di lavoro? Può portare gentilmente il mio caso all’attenzione dei vigili urbani e dell’ amministrazione affinchè possano risolvere questa situazione che è diventata veramente antipatica? 

Non pretendo di parcheggiare sotto casa ma neanche di parcheggiare a più di un kilometro da casa ogni sera e dopo avere girato per mezzora come una idiota dopo so solo io quante ore di lavoro. Fosse per me venderei la macchina perchè la odio ma purtroppo lavoro poco fuori Mesagne e sono costretta a usarla ma trovo illogico che la debba usare quasi esclusivamente per trovare parcheggio. Non si è capito cosa si vuole fare del centro storico ma a noi ci stanno rendendo la vita impossibile. Se anche decidessi di vendere la casa ma chi se la compra? Stanno trasformando il centro storico in peggio. Se io e altre persone nelle mie stesse condizioni riusciremo ad andarcene da questo incubo non ci saranno maggiori problemi per un centro storico ancora più disabitato? Ma l’intelligenza sotto zero ce l’ha chi fa le regole a Mesagne? Grazie direttore e scusi lo sfogo ma non se ne può più. (Lettera firmata)

Related Articles

2 Comments

  • Andrea , 2 Luglio 2019 @ 20:42

    Bisogna chiuderlo alle auto, mettere le telecamere agli ingressi con il controllo della targa e fare entrare solo i residenti, anch’essi regolamentati ad hoc.

  • Residente , 3 Luglio 2019 @ 10:00

    Anche io abito nel centro storico ed e la stessa zituazione nella mia zona auto di residenti ben poche auto di non residenti quasi tutte .ristoratori e pub che potrebbero entrare con una sola auto ne portano due tre(dipendenti etc..)rendendo impossibile il parcheggio ai residenti .i vigili che vengono solo se chiamati e non fanno nulla comunque .svegliatevi vi pagano per questo girate e controllate incompetenti

Comments are closed.