Egregio Direttore,
Sono un cittadino mesagnese, un ragazzo di periferia, ed oggi purtroppo mi ritrovo a scrivere questa lettera proprio perché vivendo in periferia spesso mi sento dimenticato dalle attenzioni che vengono date alle strade principali o al centro cittadino. Posso accettare l’assenza degli addobbi nel periodo natalizio, la carenza della cura del verde pubblico rispetto al centro, la pulizia delle strade, ecc.. ma non posso accettare che la sicurezza sia differente!

Abito ormai da anni con mio fratello in via Santa Rosa a Mesagne e viviamo ogni giorno la stessa “storia” a causa degli automobilisti poco disciplinati. Qui più che una strada urbana, sembra una pista senza regole ne limiti di velocità! Il rischio è veramente enorme ogni giorno e proprio l’altro giorno a piangerne le conseguenze sono stato io, perdendo il mio gatto per sempre a seguito di un investimento. Un dolore per me indescrivibile che ha riaffiorato in me tristi momenti già trascorsi anni addietro.

Mi chiedo: se invece del mio gatto si fosse trovato un bambino? Questo quotidiano rischio si può evitare?

Oggi a Mesagne siamo senza politica e mi sento di rivolgere questo mio pubblico appello affinché si possa evitare il peggio, sia agli uffici comunali di riferimento per l’istallazione di dossi artificiali, che al comandante della polizia municipale per il controllo della velocità e la disciplina degli automobilisti. A tutti va un appello alla prudenza, la Vita di un bambino o di un animale merita rispetto! Il ragazzo di periferia.

rosanna
sintonia
rosanna