UFFICIO RECLAMI – La verità è che non meritiamo niente…

Ecco come è ridotta la fontana monumentale dopo la Festa Patronale. Ricettacolo di rifiuti e mozziconi di sigarette. Prima tutti a gridare contro l’Amministrazione che non faceva zampillare l’acqua e poi isoliti incivili a burrci di tutto. Abbiamo bisogno di scoprire una nuova coscienza civica. Siamo tutti responsabili, nessuno escluso!!!!

Related Articles

3 Comments

  • Gigi , 19 Luglio 2019 @ 19:49

    Caro direttore, non mi sento responsabile di tutto ciò che accade fuori le mura della mia casa, ho inculcato a i miei figli educazione e senso civico….Viviamo in una città sporca, maleducata e ignorante dove non vige nemmeno il rispetto per le autorità.
    I commerciati si fanno guerra a chi mette più tavoli in mezzo la strada creando disagi e pericoli e non parliamo poi di questi palchetti vicino ai locali dove l’amministrazione concede permessi Così all’acqua di rose.
    Quindi è di cosa parliamo?

  • Andrea , 19 Luglio 2019 @ 23:02

    Voglio citare Piero Angela, il quale ha detto:”L’italia è un paese morto, non ci sono condanne per chi commette reati, non ci sono meriti per chi si comporta bene”. La maggioranza delle persone ha perso il senso civico per deficienza della famiglia e della scuola, non c’è cura per la cosa comune, non ci sono più motivazioni per essere orgogliosi della propria comunità. Una involuzione che ha preso piede anche per una giustizia troppo garantista che ormai è derisa da chi si comporta male ed è malvista da chi si comporta bene. Bisogna riflettere a fondo su questo.

  • Luca , 20 Luglio 2019 @ 17:48

    Ha ragione signor Direttore, ma cosa pretende da una città in cui non ci sono controlli e ognuno può fare quello che gli pare? Sebbene molti vogliano più “libertà” spesso sono coloro che spacciano e fanno malaffare che hanno tutto l’interesse ad avere più “libertà”. Ci vorrebbero più agenti di polizia locale, a mio modesto parere.

Comments are closed.