Tutti pazzi per il vintage e “Il tuo mercatino dell’usato” raddoppia

 

Tutti pazzi per l’usato. Anche a Mesagne da qualche tempo si moltiplicano negozi e mercatini che raccolgono e vendono di tutto: mobili, dischi in vinile, libri, elettrodomestici e chi più ne ha più ne metta. C’è chi li definisce con eleganza consignement stores, presentandoli come i negozi del futuro, c’è chi invece usa il termine un po’ vintage di rigattieri, alla vecchia maniera. Indipendentemente dal nome che si voglia scegliere, in questi ultimi anni, tanti negozi dell’usato di nuova generazione sono spuntati in Italia, alcuni specializzati in alcune categorie merceologiche, altri più generalisti.

A Mesagne “Il tuo mercatino dell’usato” da lunedì 18 maggio apre una nuova esposizione in Viale Indipendenza 6/A (vicino alla casetta dell’acqua). “In questa nuova sede – ci dice il titolare Alberto Saracino – abbiamo inserito l’antiquariato con mobili di vari stili ed epoche anni 50/60 per chi vuole arredare masserie B&B oppure semplicemente ama il vintage”.

Questi sono negozi in cui si effettua prevalentemente il conto-vendita e chiunque può rivolgersi per vendere un articolo che non gli serve più. Le regole possono cambiare leggermente da negozio a negozio, ma in linea di massima il meccanismo è il seguente: si portano i propri oggetti usati al punto vendita (in alcuni casi è l’esercizio stesso che mette a disposizione un servizio di ritiro della merce a domicilio), che li visiona, li seleziona in base alla tipologia, alla qualità e allo stato di conservazione, concordando un prezzo di vendita al pubblico.

Un meccanismo che negli anni si è consolidato anche nella nostra città diventata punto di riferimento anche dei paesi limitrofi. “La scelta di aprire un negozio su viale Indipendenza – ci confida Alberto – è anche dovuta al fatto che è un’arteria facilmente raggiungibile dai paesi limitrofi”.

La prima attività di Alberto Saracino fu fondata nel 2014. Attualmente la sede di via Romagna rimarrà ugualmente aperta perché è collegata con la nuova apertura. “All’inizio è stata dura – ci dice Saracino mentre organizza gli ultimi mobili per la nuova esposizione -. Siamo partiti mettendo in vendita dei mobili da noi restaurati e lasciati in conto vendita e abbiamo visto che questo lavoro permetteva al cliente di recuperare un po’ di soldi su oggetti che non usava più. Dopo abbiamo deciso di prendere anche qualcosa di nuovo e offrirlo al cliente. In questa nuova esposizione abbiamo inserito la linea vintage: giradischi, grammofoni, macchine fotografiche, quadri ed altro”. Questa nuova esposizione di viale Indipendenza è molto più grande e ha tutti gli spazi per essere visitata in sicurezza.

Dona 20,00 € Dona l'importo che vuoi tu! Dona 10,00 € Dona 5,00 € Come funziona PayPal

Related Articles