Turismo e sviluppo, Friolo: “Senza una programmazione economica ed interventi mirati a sostenere enti locali ed imprese non si va da nessuna parte”

“Lo sviluppo di un territorio, la cui vocazione naturale è il mare, non può prescindere da una programmazione economica mirata, oggi enti locali ed imprenditori sono abbandonati a se stessi tra l’indifferenza del governo regionale” così l’avvocato Maurizio Friolo, candidato al consiglio regionale per La Puglia Domani con Raffaele Fitto presidente sulle difficoltà del comparto turistico ricettivo pugliese. “La nostra regione continua a catalizzare le attenzioni di milioni di turisti grazie alle sue infinite bellezze e ad una offerta estremamente variegata- dice Friolo- La provincia di Brindisi si inserisce a pieno titolo nelle aspettative di ulteriore sviluppo dell’intero comparto turistico-ricettivo, potendo contare su centri storici bellissimi, su una enogastronomia di qualità, su masserie trasformate in elegantissimi resort, sui segni della storia tra i più apprezzati del Mezzogiorno e su parchi naturalistici come Torre Guaceto, unici nel suo genere a livello internazionale”. In particolare guardando la costa brindisina, nello specifico, il litorale Nord, non si può non considerare che ad oggi nulla è stato fatto per il Piano della Costa. “E’ evidente, in ogni caso, che il mare rappresenta un elemento trainante da cui non si può e non si deve prescindere. Purtroppo, però, buona parte della fascia costiera del Brindisino vive il dramma dell’erosione della costa e, in alcuni tratti, anche quello del crollo della falesia (nessuno dimentica la tragedia verificatasi qualche anno fa, con la morte di un ragazzo sul bagnasciuga, nei pressi di Apani)- aggiunge Friolo- Gli enti locali da soli non possono farcela ed è evidente che spetta alla Regione Puglia rimpinguare i capitoli di spesa che prevedono interventi immediati per mettere in sicurezza la falesia e per favorire il ripristino della costa (con barriere soffolte o con altri sistemi già sperimentati con successo altrove). Il tutto, in aggiunta a piste ciclabili, aree di parcheggio e potenziamento della rete stradale per rendere ancora più fruibili le nostre località marine. Con Raffaele Fitto alla guida della Regione non perderemo un solo istante per dare alla provincia di Brindisi nuovi ed efficaci strumenti di competitività.

Related Articles