Tekra Mesagne, Cobas: “La lotta al precariato ha pagato”


Riceviamo e pubblichiamo: Si è appena conclusa la riunione in videoconferenza con la TEKRA, azienda che gestisce il servizio di igiene ambientale nel Comune di Mesagne, e le Organizzazioni Sindacali.

All’incontro era presente anche il Sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli.

Nel corso della riunione, convocata d’urgenza dalla TEKRA, l’azienda ha annunciato il superamento delle condizioni dei 16 lavoratori precari stabilizzandoli in via definitiva con contratto indeterminato di cui 8 di questi con contratto full time e i restanti 8 con contratto part time al 50% che al verificarsi di determinate condizioni si trasformerà via via in contratto full time.

Piena soddisfazione è stata espressa da parte dal Sindacato COBAS e dalle OO. SS. per la notizia, per certi versi inattesa, circa l’evoluzione del percorso di stabilizzazione dei lavoratori precari che sembrava lontano dal concretizzarsi.

Finalmente una bella pagina da scrivere per quanto riguarda la lotta al precariato in generale, ancora particolarmente diffuso anche nel nostro territorio.

Solo la lotta paga.

Se non fosse stato per la decisa lotta dei lavoratori precari che alla fine della scorsa estate hanno temuto di perdere la speranza di una continuità occupazionale nel circuito dell’ igiene ambientale del Comune di Mesagne questo risultato non si sarebbe raggiunto o avrebbe tardato ad arrivare.

Tutti ricordano i lavoratori incatenati al cancello di ingresso del deposito dei mezzi del cantiere di Mesagne come tutti ricordano la tenda del il sit in permanente durato ben due settimane, sotto freddo e pioggia, all’ingresso del palazzo di città.

I lavoratori non chiedevano altro che il riconoscimento dei loro sacrosanto diritto al lavoro sancito nella nostra Carta Costituzionale.

Possiamo dunque dire che questa azione di lotta è stato il valore aggiunto per una accelerazione verso la stabilizzazione e verso la cancellazione del precariato nel servizio di raccolta del Comune di Mesagne.

Intendiamo ringraziare tutta la dirigenza della TEKRA per la sensibilità e la disponibilità al dialogo con le OO.SS. affinché si potesse costruire insieme il percorso che nei fatti ha portato al raggiungimento di questo storico e importante risultato.

Parimenti intendiamo ringraziare il Sindaco Toni Matarrelli per essere stato parte attiva in questo percorso e per aver dato sostegno ad Azienda e OO. SS. per fare in modo di trovare la soluzione condivisa e in tempi rapidi.

Ma, cosa più importante, vorremmo ringraziare i lavoratori precari interessati che con la loro tenacia, con la loro perseveranza, e con la loro determinazione hanno dimostrato che la lotta fa la differenza.

I lavoratori sono stati protagonisti veri di questo straordinario risultato ed è a loro che vanno le nostre congratulazioni e i nostri migliori auguri alle loro famiglie.

Brindisi, 30 aprile 2021

Per il COBAS Brindisi – Cosimo Quaranta​ ​ ​ ​

administrator

Related Articles