Riaperto in entrambe le direzioni il cavalcavia “Paolo VI”

Proprio nel giorno in cui la chiesa ricorda il Papa Paolo VI santificato da Francesco il 14 ottobre 2018, l’amministrazione comunale apre il cavalcavia vicino al Cimitero a cui negli anni scorsi fu dato il nome di Papà Montini. Com’era stato annunciato, sono terminati prima dell’estate i lavori di manutenzione straordinaria del cavalcavia ferroviario adiacente al Cimitero. Il progetto, a cura dell’ufficio ai Lavori Pubblici dell’Ente, è stato cofinanziato alla pari dalla Regione Puglia e dal Comune di Mesagne.

​ “Il Ponte Paolo VI è stato adeguato secondo criteri di sicurezza stradale che ne consentiranno l’attraversamento nel doppio senso di circolazione. Quest’intervento rientra in una strategia complessiva di infrastrutturazione finalizzata a decongestionare il traffico cittadino”, ha dichiarato il sindaco Antonio Matarrelli facendo riferimento al completamento della Circonvallazione, ai lavori di rifacimento del manto stradale in via Marconi e agli interventi che a breve partiranno in viale Indipendenza e che insieme ad altri – già programmati e da programmare – troveranno realizzazione su tutto il territorio urbano. “L’opera è stata costruita negli anni Ottanta dalle Ferrovie dello Stato – ha ricordato l’assessore ai Lavori Pubblici, Roberto D’Ancona – e sin dall’inizio ha rivelato le importanti criticità, legate alla progettazione iniziale, che quest’ Amministrazione si è impegnata a correggere, progettando ed investendo”.

Il cavalcavia da oggi è tornato percorribile al traffico veicolare, ad esclusione dei mezzi pesanti.

administrator

Related Articles