Reddito di Cittadinanza, le quattro proposte per Mesagne del M5S

Con il decreto legge 28 gennaio 2019, n.4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, veniva introdotto nell’ordinamento nazionale il Reddito di Cittadinanza (RdC), al fine di consentire l’attivazione e la gestione dei Patti per il lavoro e dei Patti per l’Inclusione sociale; dopo vari passaggi legislativi finalmente in data 04.11.2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto istitutivo del Sistema informativo del Reddito di Cittadinanza, nel cui ambito opera la Piattaforma per la Gestione dei Patti per l’inclusione Sociale (Piattaforma GePI). Avendo il nostro comune attivato i Patti per l’inclusione sociale e i sostegni in esso previsti, nonché la valutazione multidimensionale che eventualmente li precede, questa mattina, nel corso di un incontro col Sindaco, il Movimento 5 Stelle di Mesagne ha presentato quattro proposte di Progetti Utili alla Collettività (c.d. PUC) che interessano sia coloro che hanno stipulato o stipuleranno il Patto per il lavoro, nonché coloro che hanno stipulato o stipuleranno il Patto per l’inclusione sociale. Questi sono i progetti e le loro azioni specifiche:

PUC n.°1 : “Scuole a Colori” che si propone di migliorare l’accoglienza nella scuola e renderne più piacevole la permanenza dei bambini negli spazi scolastici. I percettori del RdC saranno incaricati tra le varie cose della pulizia e pitturazione delle pareti delle scuole, la realizzazione di murales in collaborazione con gli insegnanti e gli alunni, piccole manutenzioni, rifacimento giardini ed altro ancora come evidenziato nelle locandine che seguono.


PUC n.°2: “Curiamo il Verde”: le cui mansioni previste sono: il recupero delle aree verdi, la creazione di nuove aree di gioco, la pulizia del centro storico, il ripristino di piante ed aiuole, nonché delle piazze e delle zone di aggregazione;


PUC n.° 3: “Sentinelle Ambientali”: i percettori coinvolti saranno incaricati della cura e della raccolta di piccoli rifiuti nel quartiere loro assegnato, la vigilanza ed il contrasto ai rifiuti abbandonati, piccole manutenzioni che si dovessero rendere necessarie.


PUC n.°4: “L’Amico di Quartiere”: l’amico di quartiere aiuterà gli anziani nel portar loro la spesa a domicilio, li accompagnerà presso le strutture socio-sanitarie, per le visite mediche, del ritiro delle ricette mediche, della consegna dei farmaci, ed infine li accompagnerà nelle brevi passeggiate.

Tutto questo nello spirito della legge che vuole impegnare i beneficiari del Reddito di Cittadinanza nella ricostruzione del proprio territorio, partendo dalla cura degli spazi comuni, luoghi di incontro e di costruzione di un identità culturale. Attraverso un lavoro utile alla collettività si potrà riscoprire e consolidare il senso profondo della responsabilità civica ed etica, e l’impegno del singolo cittadino come fondamentale per tutelare il bene comune . I progetti hanno la finalità di mettere insieme persone che hanno bisogni diversi , ma che hanno come unico obiettivo la trasformazione del territorio e la ricostruzione di un senso civico collettivo.
Il Sindaco e l’assessore ai Servizi Sociali dott.ssa Scalera hanno accolto con entusiasmo le nostre proposte e si sono impegnati ad inserirle nel redigendo piano dei Progetti di Inclusione del comune. Il passaggio finale sarà presso il Consiglio Comunale dove, si spera, saranno approvati da tutti i rappresentanti politici.

 

Dona 20,00 € Dona l'importo che vuoi tu! Dona 10,00 € Dona 5,00 € Come funziona PayPal

Related Articles

1 Comment

  • Baldassarre Epifani , 8 Febbraio 2020 @ 21:24

    Finalmente una proposta di politica seria. Spero sia realizzata a Mesagne e che possa essere esportata alle altre realtà comunali.

Comments are closed.