Home Attualità Presentato il servizio di integrazione scolastica disabili

Presentato il servizio di integrazione scolastica disabili

da Cosimo Saracino
0 commento 238 visite

Il servizio di Integrazione Scolastica specialistica in favore degli alunni e degli studenti diversamente abili residenti nei Comuni dell’Ambito Territoriale BR4 – frequentanti  la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e paritaria – sarà attivo da lunedì 12 settembre, in concomitanza con l’inizio delle attività didattiche di tutta la popolazione scolastica. Com’è giusto che sia.

Gli interventi erogati dal Consorzio, garantiti come sempre attraverso personale specializzato, mantengono standard qualitativi e quantitativi importanti. Educatori ed Oss – ha spiegato Antonio Calabrese, presidente del Consorzio BR4 –  vengono assegnati tenuto conto del bisogno certificato dei ragazzi, inserendosi in un’équipe chiamata a collaborare per definire e realizzare gli obiettivi indicati in ciascun piano educativo personalizzato”.

Il presidente Calabrese, il direttore del Consorzio BR4 Pierpaolo Budano e l’avvocato Alessandro Nocco in rappresentanza della coop. “Socioculturale” – realtà che gestisce il servizio di integrazione scolastica – sono intervenuti stamattina presso l’Auditorium del Castello di Mesagne per presentare il servizio a pochi giorni dall’inizio della scuola. 

Durante l’incontro – al quale sono stati invitati i responsabili e referenti dei servizi sociali dei Comuni consorziati, i dirigenti scolastici insieme ai coordinatori degli insegnanti di sostegno e tutti gli operatori da lunedì dislocati nelle strutture di destinazione – il direttore Budano ha sottolineato la visione d’insieme che accompagna il progetto di integrazione rivolto agli studenti con disabilità: “un servizio di fondamentale importanza, un dato che si evince dall’entità delle risorse assegnate e dall’attenzione con cui l’Ambito si spende per l’attuazione del diritto all’istruzione”, ha dichiarato. L’avvocato Nocco ha sottolineato la sensibilità che si richiede, a corredo delle competenze operative, per svolgere ruoli educativi dai quali dipende lo sviluppo della personalità dei più piccoli.

In tutti gli interventi è stato ribadito il lavoro congiunto che le due componenti del Consorzio BR4 – quella politica e la parte tecnico-professionale – hanno prodotto al fine di assicurare l’avvio dell’anno scolastico senza alcuna disparità di trattamento tra gli studenti. Nel rispetto di un impegno che in modo trasversale ha interessato i nove comuni dell’ATS BR4 – Mesagne, Cellino San Marco, Erchie, Latiano, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, Torchiarolo, Torre Santa Susanna – attraverso l’azione svolta dal Consiglio di Amministrazione dell’Ente consortile.

E ringraziando la platea di operatori presenti, il presidente Calabrese ha concluso: “Voi siete il nostro riferimento, insieme agli insegnanti di sostegno e alla scuola tutta. A voi le famiglie affidano fiduciosi i propri figli”.

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND