Pasquale Musso, da Mesagne a Grottaglie con la passione per il calcio

Ogni giorno, da sei anni, percorre i 36 chilometri che separano Grottaglie con Mesagne. La distanza però non è un problema se da un lato c’è il lavoro e dall’altro la famiglia e la passione per il calcio. Pasquale Musso, 40 anni, è cresciuto nei giovani della Parrocchia di Mater Domini. Da sempre la sua grande passione è stata il calcio e i valori che questo insegna ai piccoli. Da 4 anni partecipa alle attività della scuola calcio ASD Città di Grottaglie di Gianfranco degli Schiavi, prima come dirigente e da due anni come educatore-allenatore di un gruppo di ragazzini di 9/10 anni. Un impegno che dallo scorso anno condivide con Ciro De Giorgio. A loro due è demandato il compito di curare, sotto tutti i punti di vista, un nutrito gruppo di pulcini.

“Con Ciro ci siamo intesi subito e da quest’anno stiamo ottenendo grandissimi risultati non solo sportivi – ci dice Pasquale -. Ciro conosce l’ambiente ovviamente meglio di me e sa come meglio muoversi in situazioni difficili che nell’arco di un percorso di crescita dei ragazzi si possono presentare per svariate problematiche non inerenti al campo. Cerchiamo per prima cosa di educare i ragazzi alla lealtà, al rispetto per il compagno, l’avversario e il direttore di gara. Contestualmente cerchiamo di insegnare ai bambini le pratiche basilari del calcio, senza tralasciare la componente indispensabile e fondamentale: il divertimento. Nella nostra squadra tutti i ragazzi giocano, nessuno resta mai seduto in panchina senza mai scendere in campo”. A causa del considerevole numero di ragazzi iscritti sono state create due squadre. Una delle squadre è in testa al campionato ASI Categoria pulcini 2009/2010 con 6 vittorie su 6 partite giocate. “Sappiamo bene che la vittoria non bisogna inseguirla a tutti i costi, ma vederli sorridere ogni fine partita ci rende orgogliosi”.

Related Articles