Operazione Ghost Wine, in carcere un mesagnese

E’ stato arrestato questa mattina all’alba a Mesagne, intorno alle quattro, durante il blitz dei Nas tra Lecce e Brindisi, il mesagnese 38enne V. L., residente in contrada Annunziata: per lui, socio della cantina vinicola Megale Hellas di San Pietro Vernotico, si sono aperte le porte del carcere.

E’ iniziata alle prime luci dell’alba l’operazione Ghost Wine con oltre 200 militari del Gruppo Carabinieri per la Tutela della Salute di Napoli, di unità dell’Arma territoriale e circa 90 appartenenti all’Unità Centrale Investigativa dell’Icqrf (Ispettorato centrale repressione frodi). L’operazione, condotta dal Nas di Lecce e dall’Icqrf e coordinata dalla Procura, ha portato al sequestro di oltre 30 milioni di litri di vino adulterato. Sono 11 in tutto gli arresti e 6 le aziende vinicole sequestrate dai Nas tra Lecce e Brindisi.

Fabiana Agnello

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *