Home Attualità Occupazione suolo pubblico, via libera dei commercianti al nuovo regolamento

Occupazione suolo pubblico, via libera dei commercianti al nuovo regolamento

da Cosimo Saracino
0 commento 249 visite

  
Il nuovo regolamento per le occupazioni del suolo pubblico viaggia verso l’approvazione definitiva. Nuovo confronto tra gli amministratori e gli operatori del settore per limare la bozza presentata qualche giorno fa ai rappresentanti di categoria.
I cardini su cui si basa il nuovo regolamento sono: liberare la vista dei beni architettonici più importanti della città, inserire oggetti di design negli arredi, rendere omogenei gli elementi decorativi e incentivare gli operatori a chiedere l’autorizzazione annuale piuttosto che quella temporanea. All’incontro convocato a palazzo Piazzo stamane c’erano il sindaco, l’assessore alle attività produttive Marotta, l’assessore all’urbanistica Librale e i tecnici Ing. Perrucci e la dott.ssa Baldassare. Al confronto, molto costruttivo e interessante, hanno partecipato i rappresentanti di categoria e qualche ristoratore del centro storico.
Il nuovo regolamento prevede una maggiore regolamentazione soprattutto per le attività del centro storico, le altre – quelle in periferia – avranno meno cavilli da affrontare. Per tutti però vale il suggerimento di presentare il progetto al comune e aspettare che venga approvato prima di effettuare qualsiasi investimento.
  
Le linee guida così come strutturate nell’incontro andranno tra qualche giorno in approvazione delle due commissioni consiliari. Ma vediamo qualche particolarità: Niente più fioriere per delimitare gli spazi esterni alle attività commerciali;

Gli ombrelloni o le tende dovranno essere bianche o panna;

Nessuna scritta sugli ombrelloni;

Verranno accolti elementi di design urbano;

Gli operatori devono consentire il passaggio dei pedoni lasciando uno spazio di un metro e 20 centimetri (dove è possibile);

Per le attività che hanno avuto negli ultimi anni le autorizzazioni per tende o ombrelloni di colore diverso da quello previsto nel regolamento avranno delle norme transitorie.
Inoltre, nei giorni scorsi la giunta ha approvato le nuove tariffe per l’occupazione del suolo pubblico. Il sindaco ha messo in evidenza che è volontà dell’Amministrazione di “snellire le attività autorizzative, ridurre la tariffa e posticipare di un mese il pagamento di quanto dovuto”. Elementi che vanno in direzione del sostegno agli operatori economici.

 Per quanto riguarda le richieste di occupazione suolo pubblico verranno concesse solo di due tipi: temporanee (per quattro mesi) e annuali. In caso di necessità il comune si riserva di concedere licenze per dodici ore, ma ci deve essere un motivo di ordine pubblico. Infine le tariffe. Occupare uno spazio per un anno diventerà più conveniente che occuparlo per quattro mesi. Facendo riferimento ad uno spazio di trenta metri quadrati per l’occupazione annuale nel 2015 si pagava euro 1.308 oggi si pagherà euro 1.074. Per quella temporanea nel 2015 si pagava euro 1.638 oggi, invece, si pagherà euro 986. Dopo il via libera dei commercianti il regolamento andrà in commissione e poi in consiglio comunale. Prima dell’estate potrebbe essere tutto pronto. Vedremo!

Cosimo Saracino

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND