Nuovo anno scolastico, gli auguri del sindaco Toni Matarrelli

La comunità scolastica del nostro Paese e della nostra città sta riprendendo il suo percorso dopo l’interruzione determinata dall’emergenza sanitaria, che ha causato la sospensione delle lezioni in presenza. Quello passato è stato un anno scolastico che non potrà essere dimenticato per diverse ragioni, tutte riconducibili all’eccezionalità di un momento storico che nessuno avrebbe mai ipotizzato di poter vivere. La scuola, come sempre siamo stati abituati a pensarla e a viverla, ha subito una brusca battuta di arresto, non solo rispetto ai normali metodi di apprendimento ma anche per tutti quegli elementi intimamente legati ai processi di elaborazione della conoscenza che attengono alla socialità e alla condivisione di esperienze ed emozioni.

La realtà scolastica mesagnese ha reagito con determinazione, in maniera coesa e solidale, agli effetti di una pandemia che ha tenuto e ancora tiene – seppur in minor misura – col fiato sospeso l’Italia e molti altri Paesi del mondo colpiti al pari del nostro. Un ringraziamento va ai dirigenti scolastici che hanno avuto la responsabilità di riorganizzare il sistema, ai docenti che si sono attivati per rendere più agevole possibile la didattica a distanza; alle famiglie che, non senza sacrifici, hanno collaborato. Un pensiero speciale intendo rivolgerlo agli studenti diversamente abili che più di altri hanno subito le limitazioni di un metodo che, per forza di cose, non ha potuto esprimere la vicinanza educativa che può essere resa al meglio solo attraverso la presenza fisica di figure preziose che guidano nel percorso di integrazione e pari opportunità.

Il peso maggiore di tante mancanze lo hanno portato i bambini e i ragazzi che stanno tornando in questi giorni sui banchi: sono stati loro che hanno imparato ad adattarsi con grande maturità alle nuove situazioni. Ancora una volta, sono certo, saranno loro a dare prova di responsabilità, continuando ad adottare ogni accorgimento per scongiurare la diffusione di un virus i cui effetti continuano a non essere del tutto conosciuti. I comportamenti di cautela che occorrerà osservare non potranno di certo sminuire la gioia che accompagnerà il momento in cui, cari ragazzi, vi ritroverete dal vivo in classe.

Come Amministrazione Comunale, insieme ai dirigenti scolastici, abbiamo lavorato in queste settimane per garantire scuole sicure, nel rispetto delle misure di contenimento del Coronavirus. Continueremo ad attivarci per gestire quanto potrà rendersi necessario. Ai ragazzi, alle famiglie e al personale scolastico tutto rivolgo il mio augurio: che, grazie all’impegno di ognuno, possa essere un nuovo inizio e possa farci guardare al futuro con fiducia. Io sono ottimista.

 

Dona 20,00 € Dona l'importo che vuoi tu! Dona 10,00 € Dona 5,00 € Come funziona PayPal

Related Articles