Comunicato Stampa Mens Sana Mesagne:  La stracittadina va alla Mens Sana Mesagne, griffata Ciaurri elettromeccanica, che conquista la quarta vittoria consecutiva e mantiene la testa della classifica. Vince la pallacanestro mesagnese che riesce a riempire il vecchio palazzetto dello sport in un clima di massima correttezza, sia in campo che sulle tribune. Troppo importante la posta in palio per assistere ad una partita degna di questo nome, troppi sono stati gli errori che hanno condizionato i giocatori in campo e il risultato finale spiega chiaramente quale tipo di gara sia stata giocata. La Mens Sana Mesagne butta il cuore oltre l’ostacolo, la “mesagnesità” della formazione, tutti autoctoni, Ciccarese compreso ormai cittadino onorario, ha messo in campo l’ulteriore elemento che ha portato alla vittoria finale. Coach Santini deve fare i conti con le non perfette condizioni di capitan Gigi Risolo e schiera Gualano, Ciccarese, Scalera, Crovace e lo stesso Gigi Risolo. I padroni di casa invece rispondono con Polifemo, Guarini, Tortorella, e i due stranieri lo spagnolo Artus Lobera e il bulgaro Zapryanov. Pronti via e subito la Virtus mette il naso avanti, Rubino, scuola Mens Sana Mesagne, entrato al posto di Tortorella e diventa il trascinatore realizzando a ripetizione. Risolo e Scalera, il migliore in campo della serata, rispondono colpo su colpo e Ciccarese chiude il primo tempo con la Virtus Mesagne in vantaggio 16-14. Dal secondo periodo in poi la partita diventa inguardabile dal punto di vista tecnico. La Mens Sana Mesagne mette in mostra la specialità della casa, la migliore difesa del campionato imbriglia gli avversari che realizzeranno solo sette punti in ogni periodo successivo. Un solo canestro su azione per la Virtus con Zapryanov, poi tutti dalla linea della carità il resto delle realizzazioni dei padroni di casa. Non va meglio per i biancoverdi che mettono a referto solo dieci punti con Ciccarese, Scalera e Crovace. La situazione falli per coach Santini diventa preoccupante e al riposo lungo la Mens Sana Mesagne conduce 23-24. Al rientro in campo i canestri diventano ancora più piccoli per le due squadre. Scalera regge le sorti dei mensanini e provoca un tentativo di fuga (25-32), poi Tortorella, Rubino e il rientrante Assentato rimettono la New Virtus in carreggiata e la terza frazione si chiude sul 30-32. Non cambia la qualità del gioco nell’ultimo periodo, gli errori diventano la normalità e alla fine vincerà che ne avrà commessi di meno. La Mens Sana Mesagne, anche se con uno scarto minimo, passa a condurre definitivamente l’incontro. Crovace mette in campo la sua esperienza e piazza l’affondo decisivo (30-35), risponde Zapryanov, poi la tripla ancora di Crovace mette a due possessi i mensanini (32-38), Tortorella prova a ricucire, Ciccarese realizza due tiri liberi fondamentali (35-40) e non basta il canestro dello spagnolo Artus Lobera a ridare speranze alla New Virtus. Il fallo sistematico porta Ciccarese ancora in lunetta, ma il giovane di Torre santa Susanna  subisce la tensione del momento e commette quattro errori consecutivi. Termina  7-8 anche l’ultimo periodo e consegna la vittoria alla Mens Sana Ciaurri Mesagne. Festa in campo e sulle tribune colorate di biancoverde.  Nonostante i tanti errori, importanti sono stati i contributi anche di Passante, Pironaci, Giorgio, Alessandro Risolo e Perrucci, confermando il giusto mix tra giocatori esperti e i quattro under schierati. A cinque giornate dal termine della prima fase, i ragazzi allenati da Gigi Santini staccano il biglietto per la poule di promozione in serie C. “Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto – dice Fabio Mellone presidente della Mens Sana Mesagne. Voglio ringraziare gli sportivi di Mesagne e delle zone limitrofe che hanno riempito il palazzetto dello sport in un clima di massima correttezza e sportività. Il primo posto in classifica rende merito all’allenatore Santini, a tutti i giocatori dai più grandi ai più piccoli e ai dirigenti che quotidianamente sono impegnati in questa fantastica avventura. I nostri programmi non prevedevano ad inizio stagione un risultato al momento così importante, ma non ci tireremo indietro se dovessimo giocarci il campionato fino alla fine. Voglio però ricordare che la missione della nostra Associazione è rivolta principalmente al settore giovanile, dove continuiamo a riscuotere importanti risultati sia a livello regionale che nazionale.” Il prossimo turno vedrà la Mens Sana Mesagne impegnata in casa, sabato 19 gennaio alle ore 18:30, con l’Assi Brindisi.

NEW VIRTUS MESAGNE: Polifemo, Rubino 10, Guarini 1, Artrus Lobera 10, Assentato 3, Tortorella 4, Ruggiero 2, Marra, Cesaria, Zapryanov 7. Allenatore: C. Camasasa.

MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Gualano 6, Ciccarese 7, Perrucci, Passante, Scalera 12, Risolo P. 7, Risolo A., Giorgio, Crovace 8, Pironaci. Allenatore: Gigi Santini.

Parziali: 16-14 7-10 7-8 7-8

Arbitri: Pocognoni e Lorusso.

banner distante