New Virtus, Aresta e Pettograsso in gialloblu

Continua ad arricchirsi la dirigenza gialloblu in vista dell’impegnativo campionato di C gold ormai alle porte.Questa volta è il turno di Gianni Pettograsso e Alessio Aresta, prospetti già conosciuti agli addetti ai lavori, presentati con entusiasmo dal presidente Guarini: “Siamo contentissimi di poter accogliere due nuovi compagni di viaggio seri e preparati, con una pregressa esperienza nel mondo della pallacanestro che sarà certamente di grande utilità per la nostra causa. Quest’anno ci confronteremo con realtà tecnicamente forti e radicate nella categoria. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”.Gianni Pettograsso sarà a stretto contatto con la formazione di C gold, per la quale sarà dirigente a tutto tondo, e saluta con queste parole la sua nuova società: “Sono contentissimo di aver accettato l’invito del presidente Ivano Guarini a collaborare con un gruppo molto valido di persone che, in pochissimi anni, ha portato a Mesagne la serie C Gold partendo dalla Prima Divisione, un dettaglio da non sottovalutare per una società così giovane. Per quanto mi riguarda, riprendo, dopo qualche anno d’assenza, a collaborare attivamente nel mondo del basket locale. C’è bisogno dell’impegno di tutti per far bene nel massimo campionato regionale e per proseguire nell’ambizioso progetto che il presidente Guarini sta portando avanti con saggezza e bravura. L’obiettivo è ridare alla città di Mesagne quel prestigio che la Virtus ha dato in passato”.Alessio Aresta, invece, sarà lo scout a stretto contatto con il settore tecnico e fornirà dati statistici fondamentali per lo studio e la preparazione degli incontri. Queste le sue prime parole da gialloblu: “Il mio ingresso nella famiglia New Virtus è un passo naturale rispetto alla spontanea collaborazione già intrecciata lo scorso anno con lo staff tecnico della società per conto e nome de “Il basket di pancia”, progetto amatoriale che mi lega alla pallacanestro della mia città.La passione per la palla a spicchi, assieme a quella per i numeri e le statistiche, mi hanno portato dalle pagine del web indietro al parquet calcato da ragazzo e questo per me è una grande soddisfazione. Ho ricevuto attestati di stima da molti componenti dello staff societario, a partire dal coach Bray e dal team manager Camassa, passando per il dott. Morobianco fino ad arrivare al presidente Guarini. Non vedo l’ora di poter ricambiare col mio piccolo contributo, trovo il progetto davvero ambizioso: gli ingredienti per divertirsi ci sono tutti”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *