Nel nome di Bartolo Longo per un turismo religioso

Nel nome del Beato Bartolo Longo continua il percorso del Comune di Mesagne con le città di Latiano, Francavilla Fontana e Pompei, dove ieri si sono incontrati i sindaci.

“Un progetto turistico-religioso – dichiarano – legherà territori e comunità attraverso un protocollo d’intesa in via di definizione che coinvolge enti istituzionali e religiosi, associazioni culturali ed alberghiere. E che potrà determinare benefici tra le realtà interessate in termini di scambio culturale ed economico, come l’idea progettuale sulla quale ci stiamo confrontando prevede”.

L’osmosi tra i due livelli regionali, solo per considerare alcuni dati indicativi, metterebbe in possibile relazione un contesto come quello di Pompei, che nell’anno precedente alla pandemia ha fatto registrare 4 milioni di turisti, con le potenzialità ricettive locali.

L’obiettivo è quello di collegare i territori coinvolti e promuoverne le peculiarità, anche attraverso possibili produzioni cinematografiche. “Abbiamo un’idea condivisa del percorso che si potrà fare insieme – hanno concluso i primi cittadini -. Siamo all’inizio, ma le premesse hanno già posto le basi per una buona partenza” .

banner distante

administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *