Il progetto per l’istallazione di nuove telecamere di videosorveglianza non sarebbe stato ammesso a finanziamento dal Ministero dell’Interno. La notizia è stata resa pubblica dal consigliere di opposizione, avv Fernando Orsini. In un post su facebook scrive: “Purtroppo, il progetto presentato dal Comune di Mesagne, denominato “O.S.A. – Occhi sempre aperti”, approvato con delibera di Giunta Municipale nr. 126 del 27 giugno 2018, dell’importo di 480.000 euro, nell’ambito dei finanziamenti, ammontanti a 37 milioni di euro per il triennio 2017-2019, per l’installazione di impianti di sorveglianza negli enti locali, non è stato ammesso a finanziamento essendosi classificato al nr. 1944 sui 2426 progetti presentati.

Tenendo conto delle risorse disponibili sono stati ammessi al finanziamento solo i primi 428 progetti presentati, anche se altri potrebbero aggiungersene con l’eventuale scorrimento della graduatoria nei casi di revoca del finanziamento concesso oppure di economie di gara, che determineranno riassegnazioni successive.

Un finanziamento che speravamo tanto fosse raggiunto, atteso che gli obiettivi specifici degli impianti di videosorveglianza, che notevoli benefici hanno apportato già agli enti locali, sono la prevenzione della criminalità diffusa e predatoria, in particolare nelle zone maggiormente degradate e la promozione della legalità e del contrasto dei comportamenti che turbano il libero utilizzo degli spazi pubblici”.