Mesagne Volley, una vittoria in rimonta

74975_1213167005377707_5774137180402599646_n

Il Mesagne Volley torna da Galatina con i tre punti necessari a proseguire il proprio campionato di vertice e con la consapevolezza di poter contare su un roster di carattere che si esalta nei momenti di difficoltà.

Sebbene la trasferta leccese appaia abbordabile sulla carta, con le padrone di casa terzultime in classifica, le ragazze di coach Giunta partono per Galatina con due incognite importanti di natura fisica: Valente, bloccata da un forte torcicollo, e Mazzotta, ferma da due settimane per infortunio, sono in dubbio e verranno valutate poco prima del fischio d’inizio.

Alla fine, mr. Giunta decide di rischiare Valente, mentre risparmia, almeno in partenza Mazzotta, anche rincuorato dalle belle prestazioni della giovane Carriero che prende il suo posto. Per il resto formazione base, con Abbracciavento al palleggio, Manisi opposta, Scialacomo (k) laterale, Pindinello centrale e Buccini libero.

Nel primo set la formazione mesagnese subisce molto il servizio leccese, sempre molto spinto anche se a volte eccessivamente falloso, tanto che le giovani di mr. Perinelli riescono a chiudere il parziale sul 25-21.

Nel secondo set coach Giunta si affida all’esperienza di Mazzotta, nonostante l’ottima partita di Carriero, e la scelta si rivela subito vincente: la centrale mesagnese gioca un importante turno di battuta che porta il risultato sull’2-11. Da questo momento in poi la partita è un monologo gialloblù. I parziali di 11-25, 14-25 e 16-25 la dicono tutta sui reali valori in campo.

Tralasciando il primo set, nel quale l’eccessiva fiducia delle ospiti e la buona prestazione di Galatina confezionano un risultato a sorpresa, il resto della partita si sviluppa secondo quello che poteva essere il copione della vigilia: ottime prestazioni da parte di tutte le mesagnesi, con una nota particolare di merito per Scialacomo, autentica leader e trascinatrice della squadra.

“Aver perso il primo set ci ha dato la scossa”, ammette mr. Giunta, “perché ci ha caricati per il resto dell’incontro. Siamo stati costretti a giocare tutta la partita con il piede sull’acceleratore per evitare brutte sorprese e dover giocare il tiebreak. Questa vittoria ci permette di concentrarci subito sulla final four di Coppa Puglia, appuntamento al quale teniamo molto. Speriamo di riuscire ad esprimerci al massimo”.

Galatina: Ascalone 9, Mighali 7, Serra 7, Palumbo 1, De Paolis 6, Bardoscia 4, Gemello, Serafini M., Malorgio, Serafini R. L2, Mengoli L1. All. Perinelli.

Mesagne: Abbracciavento 6, Manisi 7, Mazzotta 14, Carriero 1, Valente 10, Pindinello 10, Scialacomo 17, Zurlo, Forleo, Longo, Demilito, Buccini L. All. Giunta.

Comunicato stampa di Mauro Poci

Related Articles