Mesagne. Sorpreso con 20 dosi di cocaina, arrestato. Denunciate anche due persone per favoreggiamento

A Mesagne, i Carabinieri della locale Stazione coadiuvati dal personale del Nucleo Cinofili di Modugno (BA) con il cane “Zilo”, hanno tratto in arresto in flagranza di reato PRIMICERI Matteo, 25enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, denunciando in stato di libertà per favoreggiamento due uomini di 43 e 42 anni, pure del luogo. In particolare, nel corso del pomeriggio dell’8 gennaio, i militari operanti, nell’ambito di attività per la repressione dello spaccio di stupefacenti, si sono appostati nei pressi del domicilio del PRIMICERI dove hanno notato i due uomini giungere a bordo di un’autovettura, i quali hanno bussato alla porta della citata abitazione. Una volta aperto, i militari si sono repentinamente avvicinati all’ingresso e il PRIMICERI, vistosi scoperto, ha tentato di chiudere immediatamente la porta.

Nella circostanza, al fine di evitare che il 25enne si potesse sottrarre al controllo, un Carabiniere ha bloccato la porta con la gamba procurandosi una ferita lacerocontusa al polpaccio. Nonostante ciò, il Primiceri ha tentato la fuga verso il terrazzino ma, prontamente inseguito, è stato bloccato dai militari e trovato in possesso di 20 bustine termosaldate contenenti complessivamente 15,3 grammi di cocaina (del peso singolo di 0,6/0,7 gr). La perquisizione estesa all’abitazione con l’ausilio del cane “Zilo”, ha consentito altresì di rinvenire 6.765 euro in banconote di vario taglio e vario materiale utile per il confezionamento dello stupefacente, il tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *