Mesagne. Dai domiciliari al carcere perché continuava a spacciare

I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno eseguito l’ordinanza della custodia cautelare in carcere per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nei confronti di K. D., 29enne di origine ghanese residente a Mesagne. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Brindisi a seguito della reiterazione del medesimo reato. L’uomo, agli arresti domiciliari poiché tratto in arresto dai militari operanti in diverse circostanze e sempre per detenzione i ai fini di spaccio di stupefacenti, il 24 ottobre scorso è stato anche denunciato in stato di libertà per le medesime condotte. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Taranto.

Related Articles