“Mesagne Città che legge”, si inaugura la prima casetta dei libri da prendere e donare

Continuano gli appuntamenti estivi organizzati dall’Amministrazione Comunale. Domani, mercoledì 21 luglio, alle ore 18 presso l’area di sgambatura per cani “Snoopy Park” di via Francesco Franco nella zona PIP – in occasione dell’incontro di lettura organizzato dai volontari dell’associazione “Gli amici di Snoopy”, inserito nel programma “Mesagne Estate 2021” – sarà installata la prima Little Free Library. L’iniziativa, approvata con delibera di Giunta comunale lo scorso 5 gennaio, rientra tra le attività previste col riconoscimento “Città che legge” attribuito dal Centro per il libro e la lettura al Comune di Mesagne. Il titolo impegna l’Ente a svolgere con continuità politiche e pubbliche attività di promozione della lettura sul proprio territorio.

Il progetto di matrice statunitense denominato Little Free Library sta conquistando il mondo. Fondato sulla regola “prendi un libro, rendi un libro”, attraverso la costruzione di casette in miniatura che ospitano pubblicazioni di ogni genere, realizza delle vere e proprie mini librerie gratuite. Le installazioni possono essere rese visibili su Google Maps a seguito di apposita procedura di richiesta da rivolgere agli ideatori americani. La struttura in legno colorato è destinata ad accogliere volumi il cui assortimento si rinnova periodicamente, rimanendo a gratuita disposizione dei potenziali lettori di passaggio.

Le Little Library sono strumenti che offrono occasioni per leggere, ma la loro creazione rappresenta anche uno stimolo per favorire la cultura del dono e della cura dei beni in comune”, ha commentato il sindaco Antonio Matarrelli. A breve un’altra mini libreria sarà attivata presso il punto lettura del Parco “Potì”. “Altre casette letterarie saranno rese accessibili ai cittadini, affidate a gruppi ed associazioni che hanno già manifestato interesse ad occuparsene affinché non restino mai vuote”, ha spiegato Marco Calò, consulente cittadino alle Politiche culturali e scolastiche. L’iniziativa è a cura della dottoressa Alessia Galiano, direttore scientifico del Museo e della Biblioteca comunale “Ugo Granafei” di Mesagne.

administrator

Related Articles