Mesagne, bando “Honestas”: proclamato il vincitore

Si chiama Giorgia Epifani la studentessa che con il proprio elaborato sull’onestà, giudicato da una commissione presieduta dal procuratore della Repubblica di Brindisi, Antonio De Donno, si è aggiudicata la borsa di studio del valore di 600 euro

MESAGNE- “La commissione ha ritenuto ottimi tutti gli elaborati, di altissimo livello, ma ha deciso, all’unanimità, di nominare vincitore il video realizzato dalla studentessa Giorgia Epifani della 5^ A del liceo scientifico “E. Ferdinando” di Mesagne. Tutti gli altri secondi ex aequo”: così il presidente della commissione giudicatrice del bando “Honestas”, il procuratore della Repubblica di Brindisi, Antonio De Donno, si è espresso al termine della seduta esaminatrice svolta nel pomeriggio di lunedì 22 febbraio presso gli uffici della Procura. Si è, dunque, conclusa la prima edizione del bando “Honestas”, organizzato dall’associazione “La valigia blu” di Mesagne, presieduta dalla giornalista Fabiana Agnello, che ha assegnato una borsa di studio del valore di 600 euro.

La composizione della giuria

La giuria de “La valigia blu”, presieduta dal procuratore della Repubblica di Brindisi, Antonio De Donno, e composta dal coordinatore regionale Antiracket Puglia, Fabio Marini, dalla cantante e scrittrice Luisa Corna e dal sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, è stata combattuta nell’individuare il vincitore in considerazione dell’altissima qualità dei contenuti dei quattro video in corsa per la borsa di studio.

“Sono lavori concepiti bene e di grande spessore, i ragazzi si sono molto impegnati, ma premiamo Giorgia Epifani per la cultura storica, da Socrate a Martin Luther King, per la visione intimista e per l’artigianalità dell’elaborato” è stata la motivazione della proclamazione.

I video realizzati da Giorgia Epifani, Dalila Andrisano, Vittorio Argese e Laura Nobile, hanno profondamente colpito il sindaco Toni Matarrelli che li trasmetterà sui canali social istituzionali del Comune, in occasione della XXV edizione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che ricorre il 21 marzo.

A causa delle disposizioni in materia di contenimento del virus Covid-19, la data per la cerimonia di consegna delle targhe ai ragazzi partecipanti sarà decisa prossimamente.

Il bando Honestas

La borsa di studio “Honestas”  assegna un premio di 600 euro al vincitore del video contest che ha avuto come partecipanti, nella prima edizione, gli studenti delle quinte classi del liceo e del commerciale “Epifanio Ferdinando” di Mesagne. Ai giovani è stato chiesto di realizzare un video rappresentando l’onestà secondo i propri occhi e di pubblicarlo sul proprio profilo Instagram, oggi il social più utilizzato dai teenager, per permettere la diffusione immediata del principio di onestà.

Il contest, patrocinato dal comune di Mesagne, realizzato grazie alla raccolta fondi organizzata dal tenente dei carabinieri Alberto Bruno in occasione del proprio compleanno, ha avuto l’obiettivo di instillare nei giovani il seme dell’onestà, alla riscoperta di quei valori necessari per l’equilibrio della vita sociale, dove gli italiani di domani potranno essere custodi e guardiani di un valore ormai troppo opacizzato.

administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *