Home Sport Mesagne, attento al Grottaglie.

Mesagne, attento al Grottaglie.

da Redazione
0 commento 49 visite

IMG_9259(di Mauro Pasimeni)- Continuità. E’ questa la parola che il Mesagne calcio è chiamato a costruire.

Domenica allo stadio D’Amuri di Grottaglie, si giocherà la quinta giornata del girone di ritorno tra il Grottaglie ed il Mesagne.

Il Grottaglie occupa con 12 punti, l’ultimo posto in classifica, ed è reduce dalla sconfitta per 2 a 1 a Gravina, partita ben giocata dalla squadra tarantina, creando non pochi problemi alla capolista.

Anche se occupa l’ultima postazione, la squadra non è affatto allo sbando, ma ogni domenica mette seriamente in difficoltà i propri avversari, potendo contare su gente esperta e navigata per questa categoria come Schirinzi e Colluto, ex Virtus Francavilla, Radicchio, Marini, il portiere Laghezza, e bomber Malagnino, autore già 6 reti.

Eppure i numeri non sono a loro favore, infatti hanno vinto due volte(solo in casa) in campionato, pareggiato sei, e perdendo tredici gare, ed è il terzo peggior attacco del campionato, dopo Castellaneta e Bitonto.

Squadra che ha cambiato già due allenatori. Hanno iniziato il campionato con mister Pizzonia, poi sostituito con mister Altamura, ed infine da sei giornate siede sulla panchina grottagliese mister Passariello. Con lui sono arrivati solo 4 punti, frutto di una vittoria in casa contro il Bisceglie per 2-0(ultima vittoria casalinga alla 17^ giornata), ed un pareggio, sempre al D’Amuri, contro il Locorotondo.

Nel girone di ritorno hanno raccolto solo un punto e subito tre sconfitte.

Le prossime quattro gare, saranno fondamentali. Si incomincia con la trasferta di Leverano, poi in casa Casarano e Barletta, e trasferta a Castellaneta.

All’andata finì 2 a 1 per il Mesagne. Le due squadre si sono scontrate anche in coppa, dove a passare il turno fu la squadra della città delle ceramiche.

I gialloblù arrivano a questa gara dopo aver battuto il Castellaneta per 2 a 0, risalendo gradualmente in classifica, infatti ad oggi sono a quota 25 punti, lasciandosi dietro cinque squadre (Bitonto, Locorotondo, H.Taranto, Castellaneta, Grottaglie).

Quella di domenica non è stata una grande partita, sbloccata solamente grazie ad un euro gol del giovane Membola, e chiusa a tempo scaduto da Mummolo, al suo ottavo centro in campionato, diventando momentaneamente il capocannoniere della squadra. Però la vittoria ha permesso di bloccare la scia negativa che durava da due sconfitte.

Sicuramente il Mesagne non sta attraversando un buon momento di forma, però in casa gialloblù, sono tutti consapevoli, che se a Grottaglie si riesce a fare bottino pieno, il campionato potrà prendere una piega diversa, consentendo di affrontare le gari restanti con più serenità e fiducia nei propri mezzi.

Quello che sta mancando è un po’ di esperienza. Pur avendo vinto già 8 gare, che per una squadra che lotta per la salvezza, sono tanti punti, sta mancando quella continuità di risultati che si ottengono attraverso i pareggi. Bisogne anche sapersi accontentare di un punticino, soprattutto in quelle gare dove le squadre si chiudono e non ti permettono di sbloccare il risultato, oppure contro formazioni più equipaggiate, rimanere coperti, senza cadere in eventuali trappole, o errori, che portano a espulsioni, o contropiedi, rovinando così il buon lavoro che la squadra fa durante la settimana.

Per questa partita mister Ribezzi, recupera i suoi tre difensori titolari, ovvero Boualam, Serio, e capitan Angelè.

In dubbio Coccioli e Carteni, uscito domenica per un infortunio, in settimana entrambi hanno svolto allenamento a parte. Carteni è il giocatore che mancava al Mesagne, le sue prestazioni a centrocampo sono sempre tra le migliori. Con lui in campo il Mesagne, ha trovato il suo uomo d’ordine.

Chi non sta attraversando un buon periodo è Pascual. Mister Ribezzi, ha giustificato questo suo periodo no, dicendo che deve ritrovarsi mentalmente, è solo un periodo passeggero.

Nella partitella di giovedì, il mister ha provato questa formazione: Muscato, Sbano, Boualam, Camisa, Serio, Morleo, Denisi, Marti, Greco, Mummolo, Membola.

Arbitrerà la gara il signor Lopez di Bari, suoi assistenti il signor Maci e il signor Capilungo di Lecce.

Queste le gare della 5^ di ritorno:

Altamura-Bitonto

Barletta-Otranto

Casarano-Gravina

Castellaneta-Locorotondo

Grottaglie-Mesagne

H.Taranto-Bisceglie

Mola-Novoli

Trani-Molfetta

Vieste-Leverano

La CLASSIFICA:

Gravina 48

Casarano 38

Altamura 38

Vieste 38

Barletta 37

Trani 31

Mola 30

Novoli 30

Molfetta 30

Otranto 27

UC Bisceglie 26

Mesagne 25

Leverano 25

Bitonto 24

Locorotondo 23

H.Taranto 20

Castellaneta 19

Grottaglie 12

Prossimo turno 6^ di ritorno(31/01 ore 15):

Leverano-Grottaglie

Locorotondo-Mola

Novoli-Vieste

Gravina-Barletta

UC Bisceglie-Bitonto

Casarano-Castellaneta

Otranto-H.Taranto

Molfetta-Altamura

Mesagne-Trani

 

 

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND