Mesagne, allarme truffa agli anziani: leggete e diffondete

Si assicurano che la casa sia abitata da persone anziane e due donne tra i 50 e i 60 anni, accompagnate da un uomo, bussano alla porta con un pacco: si spacciano per dipendenti dell’ufficio postale che devono consegnarlo al destinatario da parte del nipote o del figlio.

L’anziano, vedendole gentili e cordiali, le fa accomodare nel salone e queste ne approfittano per truffarlo: dicono che il nipote ha lasciato loro un acconto per la spedizione e che il resto devono pagarlo i nonni. Così, con l’inganno, sicure che gli anziani accettino, si fanno consegnare 50/80 euro, per poi defilarsi con il loro accompagnatore.

Nell’ultima settimana sono stati almeno tre gli episodi verificatisi e non denunciati perché gli anziani non sanno come comportarsi. La redazione di Qui Mesagne fa un appello alla cittadinanza: vogliate, per favore, comunicare ai vostri cari questi episodi per prepararli. E, soprattutto, dite loro che se alla porta dovessero vedere due donne con un pacco di comporre immediatamente il 112. Fabiana Agnello

Related Articles