Marmitte rumorose, a Lecce partono i controlli della Polizia locale

Riportiamo un comunicato stampa su una attività del Comune di Lecce che, a nostro avviso, potrebbe essere replicata anche a Mesagne.

Partito in mattinata un servizio specifico di contrasto dell’inquinamento acustico prodotto dai dispositivi silenziatori di ciclomotori e motocicli con caratteristiche alterate, rispetto a quelle previste al momento della fabbricazione.
I primi controlli sono stati effettuati sulle intersezioni tra Via Oberdan e Via Imbriani, tra Via Trinchese e Via Zanardelli e in Piazza Mazzini.
Sette le sanzioni elevate, tutte dell’importo di 87 €, quattro ai sensi dell’art. 79 cc. ¼ del CDS per aver manomesso il dispositivo silenziatore e tre ai sensi dell’art. 72 c. 13 per l’utilizzo di equipaggiamento non conforme.
Quattro tra i trasgressori sono minori tra i 15 e i 17 anni a bordo di enduro e moto super sportive di cilindrata non superiore ai 125 cc., tre gli adulti a bordo di moto di grossa cilindrata.
“Con questi servizi mirati Intendiamo dare un segnale forte ai conducenti di ciclomotori e motocicli affinché comprendano che è intollerabile provocare disagio all’intera comunità a causa della colpevole alterazione dei dispositivi silenziatori. – ha dichiarato il Comandante Donato Zacheo – I controlli proseguiranno nei prossimi giorni, anche nelle ore serali, in tutti i quartieri della città e presto riprenderanno anche i servizi in collaborazione con il personale della Motorizzazione civile che metterà a disposizione l’Ufficio Mobile e la strumentazione per misurare l’emissione dei fumi nocivi in atmosfera.”

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *