Home dal Comune “Il Maggio dei libri”, per due settimane Mesagne città di lettura

“Il Maggio dei libri”, per due settimane Mesagne città di lettura

da Cosimo Saracino
1 commento 51 visite

 

distante600X150

loc1«14-31 maggio: Se son libri fioriranno» è il titolo di una serie di iniziative confezionate dall’Amministrazione Comunale attraverso l’Ufficio Biblioteca che per quindici giorni animeranno diverse zone della città inserendosi all’interno della manifestazione nazionale “Il Maggio dei Libri”.

Lo chalet della villa comunale, la Biblioteca stessa, l’area esterna del Castello, Masseria Canali, Villa Cavaliere, gli studi pediatrici: una capillare presenza per presentazione di libri, laboratori, letture di grandi classici, momenti di confronto e approfondimento sull’importanza della lettura.

«Sono molteplici gli elementi da sottolineare – dichiara l’Assessore alla Cultura Denetto – Ancora una volta si registra la partecipazione attiva delle scuole e di diverse associazioni che hanno arricchito il cartellone. A questo si aggiungono le proposte della Biblioteca e la volontà diloc2 uscire dallo spazio tradizionalmente riconosciuto per contaminare, con la buona lettura, la città».

Il programma si rivolge a tutte le fasce di età e ha come obiettivo la volontà di affermare con forza il protagonismo di Mesagne sul fronte delle proposte culturali di qualità. In ultimo mi preme evidenziare che tutta la programmazione è stata messa in piedi con attenzione massima alle risorse economiche, ottimizzando le disponibilità e garantendo 15 giorni di piena attività con una spesa minima. L’Ufficio guidato dalla dott.ssa Galiano ha interpretato al meglio la linea dell’Amministrazione Comunale che punta ad un utilizzo rigoroso e intelligente delle risorse pubbliche.

spazio

Potrebbe piacerti anche

1 commento

Raffaella sabato, 21 Maggio 2016 - 17:49

Vorrei specificarvi che il Bosco dei Lucci è una proprietà privata, parte di un’azienda agricola in funzione. Di entrambi sono responsabile e proprietaria. Dal momento che non avete ritenuto necessario richiedere autorizzazione, NON vi è consentito l’accesso il 26 maggio. L’autorizzazione è necessaria sia perché è una proprietà privata sia perché i lavori agricoli in corso potrebbero arrecare danni alle persone. L’accesso va concordato.
Raffaella Bracchetti Adorni

Commenti chiusi.

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND