Liberi Tutti: “Ufficio di Staff del Sindaco e risanamento bilancio”

Comunicato stampa: Con la delibera n°34/2019 dell’ 11/7/2019 la Giunta Municipale ha istituito nuovi profili professionali per la costituzione dell’ufficio di staff del sindaco e ha modificato il fabbisogno assunzionale 2019-2021 relativamente ai contratti a tempo determinato. Nella precedente deliberazione, fatta dal Commissario Prefettizio ( marzo ’19), l’ufficio di staff era costituito da una sola unità di cat. D1 con funzioni di segretario particolare del sindaco. La nuova delibera definisce le nuove figure professionali che possono costituire l’ufficio di staff e prevede una dotazione massima di tre unità: 1) Istruttore direttivo dell’ufficio di staff ( capo di gabinetto) – cat. D1 laurea. 2) Specialista dell’informazione e della comunicazione – cat D1 laurea. 3) Istruttore dei processi comunicativi e informativi – cat C1 diploma.

Considerata la necessità urgente, richiamata nella delibera, di avviare e di potenziare subito questa funzione si procede all’assunzione dell’ Istruttore direttivo D1 a tempo pieno al costo contrattuale annuo euro 24.602 + euro 8.000 di emolumenti forfettari aggiuntivi per salario accessorio e all’assunzione dell’Istruttore dei processi comunicativi C1 part-time (24 ore settimanali) con costo annuo di euro 15.059 + euro 1000 per prestazioni aggiuntive.

Per effetto di questa modifica la spesa complessiva per l’ufficio di staff prevista e autorizzata per il secondo semestre 2019 sale a euro 31.500 così ripartiti: istruttore direttivo 16.620 euro + 4000 euro (salario accessorio), istruttore dei processi comunicativi 10.173 euro + 500 euro. Questo comporta un maggiore esborso rispetto alle previsioni di spesa per contratti a termine per il 2019 di circa 20.000 euro.

L’individuazione dei candidati, considerata le caratteristiche delle funzioni da svolgere e la novità dei profili professionali richiesti, ha carattere prevalentemente fiduciario ed è affidata al sindaco che sceglierà in base ai curricula presentati.

Considerazioni:

Considerato che nella precedente consiliatura l’ufficio di staff era costituito dal solo capo di gabinetto assunto con contratto a termine part-time ( 18/24 ore settimanali) senza indennità accessoria, il costo complessivo a regime del nuovo ufficio di staff praticamente si triplica, senza considerare la potenzialità assunzionale della terza unità non ancora programmata.

Il Capo di Gabinetto ( Istruttore direttivo) ci pare esser stato individuato anzitempo fra le risorse interne ed è operativo dal primo giorno di insediamento del sindaco. Questo vuol dire che un dipendente comunale in pianta organica, con la responsabilità dei servizi di economato, andrebbe in aspettativa non retribuita. Gli uffici finanziari perderebbero una funzione essenziale che quand’anche rimpiazzata scoprirebbe un altro servizio amministrativo ordinario.

L’ufficio stampa prefigurato potrebbe essere costituito da due unità che avrebbero funzioni non ben separate, facilmente sovrapponibili e francamente eccedenti le oggettive necessità di un comune come il nostro.

Si rischia di strutturare per il futuro un servizio sovradimensionato ed una spesa esagerata a meno che non si consideri (come temiamo) la comunicazione la quint’essenza dell’attività amministrativa.

Non ci pare esser questa la strada per il risanamento finanziario annunciato specie considerando che questa delibera fa il paio con quella licenziata qualche giorno fa e che attesta la spesa complessiva per MesagnEstate 2019 in euro 120.000 + 5.000 ( SIAE) rispetto alle 75.000 euro previste per il cartellone degli eventi di MesagnEstate 2018.

LIBERI TUTTI

Related Articles