Home Attualità L’Assessore Annamaria Scalera rieletta nella Direzione Nazionale di Avviso Pubblico

L’Assessore Annamaria Scalera rieletta nella Direzione Nazionale di Avviso Pubblico

da Cosimo Saracino
0 commento 205 visite

L’Assessore Annamaria Scalera è stata rieletta nel Comitato Direttivo di Avviso Pubblico. Oggi a Bologna, nella sede della Regione Emilia-Romagna, si è svolta l’Assemblea nazionale di Avviso Pubblico, la rete degli Enti locali contro mafie e corruzione, che attualmente conta più di 500 soci tra Comuni, Unioni di Comuni, Città metropolitane, Province e Regioni, di cui 70 in Emilia-Romagna.

All’incontro sono state presentate le linee strategiche per i prossimi anni, con la partecipazione di centinaia di amministratori locali provenienti da tutta Italia. Oltre a Roberto Montà Presidente di Avviso Pubblico erano presenti Davide Baruffi Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna e il Cardinale Matteo Zuppi Presidente della Conferenza Episcopale italiana.

“La grande partecipazione all’Assemblea di oggi dimostra che c’è un’Italia che non delega la prevenzione ed il contrasto alle mafie a magistratura e a Forze dell’ordine, ma che è pronta a metterci impegno e competenza, attuando pratiche amministrative concrete e lavorando quotidianamente per diffondere la cultura della trasparenza, della legalità costituzionale e della cittadinanza attiva, per costruire un paese libero da mafie e corruzione”, ha dichiarato il Presidente di Avviso Pubblico, Roberto Montà, in apertura. “Una politica forte, credibile e responsabile è uno strumento fondamentale per una seria attività di prevenzione e di contrasto di questi fenomeni”.

“Come sappiamo però questi temi non occupano una posizione centrale, né nel dibattito politico né in quello pubblico. Quella delle mafie e della corruzione è spesso una questione dimenticata. Lo si è constatato anche nel corso dell’ultima campagna elettorale, in occasione della quale Avviso Pubblico ha diffuso due appelli intitolati #Solovotipuliti e #Nosilenziosullemafie. Nella dialettica fra i partiti, salvo alcuni candidati/e, è mancato un confronto costruttivo sul perseguimento di strategie e politiche di prevenzione e contrasto che, anche pensando all’impiego dei fondi del PNRR, rappresentano un punto nevralgico per lo sviluppo economico e sociale dell’Italia”.

“I Sindaci e gli amministratori locali giocano un ruolo importante che consiste nell’investire al meglio i fondi per promuovere un sano e corretto sviluppo socio-economico del nostro Paese – ha concluso il Presidente Montà – Per questo è fondamentale essere consapevoli dei possibili pericoli di allargamento della presenza delle mafie nell’economia e sui territori e sulle azioni da intraprendere per impedire che ciò avvenga. Diventa quindi prioritario, sempre di più, allargare e rafforzare la rete di Avviso Pubblico, lavorando tutti assieme per condividere strumenti e buone pratiche per capire come fronteggiare concretamente le infiltrazioni mafiose e i fenomeni corruttivi sui territori”.

A seguire, dopo aver approvato il nuovo Statuto, sono stati eletti e nominati i nuovi organismi dirigenti – Ufficio di Presidenza, Probiviri e Comitato Direttivo – di cui di seguito si riporta la composizione:

UFFICIO DI PRESIDENZA

  • Michele Abbaticchio: Consigliere Città Metropolitana di Bari
  • Andrea Benini: Sindaco del Comune di Follonica
  • Andrea Bosi: Vicesindaco del Comune di Modena
  • Nicola Leoni: Sindaco del Comune di Gazoldo degli Ippoliti
  • Isabella Masina: Vice sindaco del Comune di Voghiera
  • Roberto Montà: Presidente Società Risorse idriche Spa
  • Renato Natale: Sindaco del Comune di Casal di Principe
  • Roberto Nigriello: Presidente Consiglio Comunale Lecco
  • Eric Pasqualon: Sindaco del Comune di Carmignano di Brenta
  • Renato Pittalis: Sindaco Unione Net
  • Emanuele Vitale: Assessore e consigliere provinciale di Baveno

MEMBRI DEI PROBIVIRI

  • Angelo Carlo Garrone: Vice presidente del Consiglio Comunale di Rivoli
  • Francesco Dal Colle: Assessore del Comune di Zero Branco
  • Felicetta Cilifrese: Assessore del Comune di Gravina di Puglia

COMITATO DIRETTIVO

  • Angelantonio Angarano: Sindaco del Comune di Bisceglie
  • Francesco Avato: Assessore del Comune di Bardonecchia
  • Alberto Bertin: Presidente Consiglio Regionale Valle d’Aosta
  • Andrea Biondi: Sindaco del Comune di Gavorrano
  • Antonella Caniato: Assessore del Comune di Paderno Dugnano
  • Marco Cassinadri: Presidente del Consiglio comunale di Casalgrande
  • Matteo Cecchelli: Assessore del Comune di San Giuliano Terme
  • Fausto Cordiano: Assessore del Comune di Cinquefrondi
  • Nicola Corrado De Benedittis: Sindaco del Comune di Corato
  • Marco Galli: Sindaco del Comune di Ceprano
  • Giovanni Gargano: Sindaco del Comune di Castelfranco Emilia
  • Niccolò Ghirardi: Consigliere del Comune di Chieri
  • Antonella Gorgerino: Assessore del Comune di Fucecchio
  • Gaetano Grandi: Consigliere del Comune di Albignasego
  • Marco Griguolo: Consigliere del Comune di Segrate
  • Massimo Masetti: Vicesindaco del Comune di Casalecchio di Reno
  • Vito Parisi: Sindaco del Comune di Ginosa
  • Luca Pidello: Consigliere del Comune di Torino
  • Paolo Francesco Ricci: Sindaco del Comune di Bitonto
  • Annamaria Scalera: Assessore del Comune di Mesagne
  • Pio Siragusa: Presidente del Consiglio comunale di Corleone
  • Antonella Violi: Sindaco del Comune di Lacchiarella

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND