Home Dal Territorio La Fials sottoscrive protocollo d’intesa con la Lilt Nazionale

La Fials sottoscrive protocollo d’intesa con la Lilt Nazionale

da Cosimo Saracino
0 commento 69 visite

Promuovere la Prevenzione oncologica e la diagnosi precoce quali strumenti fondamentali di tutela della integrità psico-fisica dell’individuo e della collettività, indispensabili per contrastare il previsto aumento dell’incidenza delle neoplasie a livello globale.  Con questo obiettivo, e non solo, la FIALS (Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità)  e la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) hanno siglato un protocollo di intesa di durata biennale: attraverso l’attuazione dell’accordo – siglato a Bari dal presidente della LILT, prof. Francesco Schittulli e da Elena Marrazzi, segretario nazionale Coordinamento donne Fials – FIALS e LILT contribuiranno alla realizzazione di programmi, progetti e iniziative finalizzate ad accrescere il benessere dei cittadini, con lo sviluppo di azioni comuni che possano promuovere l’importanza della prevenzione oncologica. Alla firma erano presenti anche il dr. Michele Ciniero, presidente della Lilt Bat, nonchè promotore del protocollo di intesa e Massimo Mincuzzi, vice segretario generale nazionale Fials.

Tra le missioni della LILT c’è quella di diffondere su tutto il territorio nazionale – in collaborazione con le principali istituzioni e le più importanti organizzazioni nazionali e internazionali operanti in campo oncologico – i vari aspetti della prevenzione.  In particolare la prevenzione primaria (finalizzata a ridurre i fattori di rischio e le cause di insorgenza e sviluppo del cancro), la prevenzione secondaria (visite mediche specialistiche ed esami strumentali per la diagnosi precoce dei tumori) e quella terziaria (prendersi cura delle problematiche del percorso di vita della persona e dei suoi familiari che hanno vissuto l’esperienza cancro). E la FIALS, per la sua attività nel settore sanitario su tutto il territorio italiano, rappresenta uno strumento perfetto per la corretta informazione e sensibilizzazione.

 

 

“Siamo orgogliosi di scendere in campo al fianco di LILT e contribuire in concreto alla prevenzione e alla lotta contro i tumori – ha detto Elena Marrazzi – perché per noi rappresenta una priorità della nostra attività sindacale, oltre che della nostra responsabilità sociale”.

 

“Siamo una forza sindacale propositiva – ha affermato Massimo Mincuzzi – e per questo la nostra attività è finalizzata anche ad accrescere, attraverso lo sviluppo di azioni comuni, il benessere dei cittadini”.

 

“E’ fondamentale che le finalità di questo protocollo – ha detto il prof. Schittulli – non restino solo sulla carta, ma diventino strumento concreto nelle mani di entrambi i firmatari per promuovere su tutto il territorio nazionale i vari aspetti ed i relativi benefici della prevenzione”.

 

“Sono orgoglioso – ha concluso il dr. Michele Ciniero – di essermi fatto promotore della firma del protocollo d’intesa tra Lilt e Fials e sono certo che tale collaborazione potrà offrire spunti importanti per una corretta informazione e sensibilizzazione verso la prevenzione oncologica”.

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND