Home Attualità La Casa del Pellegrino della “Misericordia” accoglierà un centro di servizi per la disabilità

La Casa del Pellegrino della “Misericordia” accoglierà un centro di servizi per la disabilità

da Cosimo Saracino
1 commento 137 visite

715mila euro per la ristrutturazione: il Consiglio comunale di Mesagne ieri ha concesso in comodato d’uso gratuito la struttura, verrà recuperata con i fondi del PNRR ottenuti dal Consorzio BR4 

Durante l’ultima seduta, il Consiglio Comunale di Mesagne ha approvato all’unanimità dei presenti la concessione in comodato d’uso dell’immobile comunale la “Misericordia” al Consorzio BR4. Dopo la relazione introduttiva del vicesindaco con delega al patrimonio, avv. Giuseppe Semeraro, è stato il presidente dell’ente consortile dei nove comuni brindisini che costituiscono l’Ambito Territoriale Sociale BR4, il dott. Antonio Calabrese, a illustrare nei dettagli il progetto. 

L’idea progettuale scaturisce da un’attenta indagine, svolta sul territorio, che ha fatto constatare l’assenza di un centro di formazione per persone diversamente abili destinato a favorire l’acquisizione di competenze socio-lavorative e il loro reintegro occupazionale, una realtà della quale risultano sprovvisti tutti i Comuni che afferiscono all’ATS BR4”, ha spiegato il presidente Calabrese. L’iniziativa è coerente con la programmazione regionale contenuta nel Piano Regionale delle Politiche Sociali e con le strategie indicate nei Piani di Zona della regione Puglia e sviluppate nell’importante strumento di programmazione dei servizi socio-sanitari elaborato dal Consorzio per la gestione del welfare territoriale. 

L’intervenuto potrà contare sul corposo finanziamento di 715mila euro ottenuto dal Consorzio BR4 nell’ambito delle risorse stanziate dal PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienze e destinate alla realizzazione dei “Percorsi di autonomia per persone con disabilità”, secondo quanto previsto dalla misura 5 del PNRR.  “La decisione assunta per la Misericordia è coerente con le scelte fino a oggi compiute dell’Amministrazione comunale in tema di immobili di proprietà, rispetto ai quali si valutano e approvano opzioni per destinarli alla piena funzionalità sociale ed economica”, ha dichiarato il vicesindaco Giuseppe Semeraro, citando le strutture negli ultimi anni affidate ad associazioni e organizzazioni del territorio.

Il finanziamento ottenuto dal Consorzio arricchisce il patrimonio immobiliare dell’Ente, consentendo la ristrutturazione di un bene pubblico a costo zero per le casse comunali e l’attivazione di servizi utili alle comunità di riferimento”, ha concluso il sindaco di Mesagne, on. Antonio Matarrelli. La struttura manterrà lo scopo per il quale fu donata al Comune nel 1999, quello di Oasi Mariana e Casa di accoglienza per i pellegrini del Santuario di Santa Maria della Misericordia, includendo tra le sue finalità la vocazione solidaristica maturata negli anni.

spazio

Potrebbe piacerti anche

1 commento

Valerio Massafra venerdì, 28 Ottobre 2022 - 14:28

Finalmente si riaprono le porte della struttura che se tenuta e mantenuta secondo i canoni della buona ed attenta gestione familiare contribuirà a dare lustro alla nostra Città.

Commenti chiusi.

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND