spazio

ISBEM invita a partecipare al progetto GEODETICA per monitorare lo scompenso cardiaco da casa

Il progetto GEODETICA è stato ideato per migliorare la cura dello SCOMPENSO CARDIACO patologia sempre più diffusa ma anche ben curabile se si seguono le buone norme terapeutiche.

Attualmente, GEODETICA è in fase di realizzazione qui nel nostro territorio, grazie a ISBEM e ad altri Partner, vincitori del bando della Regione Puglia (INNONETWORK) con cui si è voluto incoraggiare lo sviluppo di tecnologie e di processi razionali e innovativi a servizio della Salute.

Coordinatore del progetto è una giovane e piccola azienda (ABINTRAX) con sede a Monopoli.

Grazie ad un protocollo clinico, una piattaforma digitale e con l’aiuto di strumenti con cui ognuno può rilevare da se stesso parametri importanti  – ecg, peso, pressione arteriosa, etc. – si valuterà l’efficacia della gestione clinica dello scompenso. In pratica, i parametri monitorati con la suddetta strumentazione (Elettrocardiografo, Sfigmomanometro e Bilancia con Bioimpedenziometria) dovrebbero potenziare gli importanti controlli ambulatoriali che sono usualmente previsti dal PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale) della ASL Brindisi per lo Scompenso Cardiaco, quali visita specialistica, esami strumentali, esami ematochimici, etc..

Possono partecipare al progetto GEODETICA soggetti di età ≥18 anni affetti da Scompenso Cardiaco di classe NYHA II e III che abbiano a diposizione (in famiglia!) un telefono ed una connessione Internet. Con tale iniziativa scientifica, si vuol dimostrare che – aggiungendo alla cura prescritta il monitoraggio di parametri essenziali e analizzando i Big Data (tanti dati) ottenuti via Internet – si può ottenere i seguenti vantaggi per il paziente, per la famiglia e per la società:

  • Ridurre il numero dei ricoveri ospedalieri inappropriati per scompenso cardiaco;
  • Controllare frequentemente i parametri correlati alla riacutizzazione dello scompenso;
  • Migliorare l’aderenza alla terapia (compliance), sempre complessa, dello scompenso.

Il progetto GEODETICA è stato approvato dal Comitato Etico il 20 Marzo 2019 e, di fatto, aspira a essere una GOOD CLINICAL PRACTICE del Pianeta SALUTE.

Il reclutamento inizierà il 10 Dicembre e il monitoraggio avrà una durata di 6 mesi.

Per verificare se si è idonei a partecipare a GEODETICA, ci si può rivolgere all’ISBEM in via Reali di Bulgaria, snc, a Mesagne. L’istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo è un’Impresa Sociale che fa progetti nel Pianeta Salute e la cui la missione ed operatività è e rimane senza scopo di lucro (www.isbem.it).

 

Si prega di pertanto di chiamare all’ISBEM i Ricercatori responsabili e cioè:

Dott.ssa Giovanna CHITANO e Dott.ssa Antonella VIGILANZA:

0831-713516: chitano@isbem.it; vigilanza@isbem.it

Ing. Cristina Baglivo: 0831-713514 baglivo@isbem.it

Prof. Alessandro DISTANTE: 0831-713512; 338-6191300; distante@isbem.it

Essi, a loro volta, si metteranno in contatto con i Medici di Famiglia e gli Specialisti di riferimento (Cardiologi, Geriatri o Internisti), che solitamente hanno in cura i pazienti con scompenso cardiaco.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *