In occasione della Giornata Mondiale dell’Ipertensione Arteriosa, il 17 maggio 2019 dalle ore 10.00 alle 15.00 presso l’ex Ospedale Di Summa a Brindisi, nell’atrio adiacente l’Ufficio Vaccinazioni, sarà offerto alla popolazione uno screening gratuito con misurazione estemporanea della pressione arteriosa e raccolta anamnestica atta a stabilire il profilo di rischio cardio-vascolare. Nella postazione sarà presente il personale sanitario della Nefrologia della ASL Brindisi diretta dal Dott. Luigi Vernaglione, coadiuvato dalla Dott.ssa Amalia Mariotti e dalla Dott.ssa Faita della Medicina Interna del P.O. Perrino e volontari della Croce Rossa Italiana, che oltre allo screening forniranno informazioni e consigli utili agli utenti.

La malattia ipertensiva rappresenta in Italia il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e/o cerebrale (prime due cause di morte nella nostra penisola), scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e/o fibrillazione atriale. Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi. Sebbene nella maggior parte dei casi l’ipertensione arteriosa risulti controllata dalla terapia, circa il 35% degli italiani ipertesi presenta – malgrado la terapia – valori pressori superiori a 140/90 mmHg. Lo slogan “Know your blood pressure”, per la campagna italiana “Impara a conoscere la tua pressione arteriosa”, è stato negli ultimi anni il motivo conduttore della Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, promossa in tutto il mondo dalla World Hypertension League, in programma il 17 maggio di ogni anno. In Italia l’appuntamento annuale vede protagonista la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa, con il supporto della Croce Rossa.

Finalità della XV Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa indetta dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa è favorire una maggiore consapevolezza del rischio associato alla malattia ipertensiva, una più diffusa consuetudine al periodico monitoraggio dei valori pressori ed una maggiore aderenza dei pazienti alla terapia antipertensiva. Essere portatori consapevoli di ipertensione arteriosa costituisce già un passo importante nella filiera preventiva cardiovascolare, per questo si invitano i cittadini a non perdere questa occasione.

rosanna
rosanna
rosanna
ferraro