Home Cultura INDAGINI ARCHEOLOGICHE LUNGO IL TRACCIATO DELLA VIA APPIA NELLE PROVINCE DI BRINDISI E TARANTO

INDAGINI ARCHEOLOGICHE LUNGO IL TRACCIATO DELLA VIA APPIA NELLE PROVINCE DI BRINDISI E TARANTO

RISULTATI DEI LAVORI E PROSPETTIVE FUTURE

da Cosimo Saracino
0 commento 91 visite

Saranno presentate, mercoledì 9 novembre alle 15.30, le indagini archeologiche effettuate, nell’ambito del progetto del Ministero della Cultura denominato “Appia Regina Viarum” nelle province di Brindisi e Taranto, in sinergia fra la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce e la Soprintendenza Nazionale per il patrimonio culturale subacqueo. L’incontro sarà presso la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce c/o Spedale dello Spirito Santo · Via G. Libertini 6 · Lecce

Le ricerche, finanziate con il Piano stralcio “Cultura e Turismo” FSC 2014-2020 e affidate alla ditta Tethys s.r.l., sono state finalizzate mediante scavi archeologici e ricognizioni di superficie che hanno permesso di evidenziare tracce e resti archeologici lungo il tracciato ipotizzato della via Appia tra Taranto e Brindisi.

L’azione di indagine e la verifica delle tracce della strada, ma anche delle infrastrutture e degli insediamenti agricoli e produttivi connessi al percorso stradale, hanno confermato le ipotesi che l’Appia, elemento strutturante del paesaggio, nella sua evoluzione attraverso i secoli abbia condizionato e indirizzato in rapporto tra uomo e territorio e le scelte insediative.

I risultati delle attività di ricerca permettono di definire alcuni tratti fondamentali del tracciato della Regina Viarum, come era chiamata dagli autori antichi la più importante delle vie romane che collegava Roma a Brindisi passando dal territorio di Taranto.

La strada, iniziata dal censore Appio Claudio nel 312 a.C. per collegare Roma e Capua, dovette essere prolungata in Puglia forse soltanto nel corso del III a.C., quando, conquistata Taranto (272 a.C.), i Romani si spinsero fino alla Messapia fondando, infine, la colonia di Brundisium (244 a.C.); rimase uno dei principali percorsi nei secoli a venire, come indica la sopravvivenza in parte nella viabilità attuale e in alcuni tratturi come quello Tarantino (noto anche come “Via Appia antica”).

Gli interventi di indagine archeologica diretta ed indiretta sono geograficamente dislocati tra la provincia di Taranto e quella di Brindisi, interessando diverse località fra cui Laterza, Taranto, Grottaglie, Francavilla Fontana e Latiano-Mesagne, selezionate a seguito di una precisa ricerca d’archivio e delle fonti documentarie presente negli archivi delle due Soprintendenze.

Tali attività rientrano nel Progetto Appia Regina Viarum, promosso dal Ministero della Cultura, che riguarda la realizzazione e la messa a sistema di un cammino turistico- culturale lungo l’antica arteria romana attraverso i territori di Lazio, Campania, Basilicata e Puglia, collegando Roma con Brindisi, per recuperare e valorizzare l’originario tracciato della via Appia – ed i suoi diversi antichi tratti – e per consentire, attraverso una mobilità turistica lenta, l’accesso e la fruizione al patrimonio culturale che gravita su di essa.

https://programmazionestrategica.beniculturali.it/progetto/appia-regina-viarum-itinerario-storico/

L’iniziativa si collega al percorso di candidatura della Via Appia all’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, intrapreso dal Ministero della Cultura. Sarà possibile seguire la diretta della conferenza sulla pagina Facebook della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce https://www.facebook.com/soprintendenzabrindisilecce

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND