spazio

La mesagnese Ilaria Ribezzi in “Requiem”: per la prima volta al Teatro Verdi

Lo ha annunciato sulla propria pagina facebook ai tanti follower innamorati della sua voce da mezzosoprano e dell’iride blu dei suoi occhi, che trasmettono l’ardente passione che la lega alla musica dalla tenera età di quattro anni, quando passeggiava sul viale di campagna con un fiorellino tra le mani intonando «Marina» di Rocco Granata: Ilaria Ribezzi calcherà per la prima volta il palcoscenico del Teatro Verdi di Brindisi nella serata del 25 gennaio alle 20.30, dopo aver girato mezza Europa, facendo commuovere chi l’ha ascoltata.

Nel sublime capolavoro assoluto di Wolfgang Amadeus Mozart, “Requiem”, interpreterà la voce Alto, accompagnata dall’Orchestra Ico della Magna Grecia e dal coro Parsifal diretti dal maestro Andrea Crastolla, il caro amico che l’ha sempre sostenuta nel suo viaggio alla scoperta della musica lirica. Sul palco con Ilaria Ribezzi, tra slanci impetuosi, accenni drammatici, squarci di luce e di tenebre, il Soprano Rachele Stanisci, il Tenore Francesco Fortes e il Basso Antonio Stragapede.

Ne ha fatta di strada, anzi di musica, la cantante lirica Ribezzi proclamata sulla rete Rai in Eurovisione “Giovane promessa”, vincitrice nel 2008 al Concorso Internazionale di Musica Sacra di Roma per la celestiale esecuzione della preghiera «Fac ut Portem» dallo «Stabat Mater» del compositore di opere di musica sacra dell’epoca barocca, Giovanni Battista Pergolesi.

E il 25 gennaio, per la prima volta, dopo aver calcato i palcoscenici dei teatri più famosi d’Europa, si esibirà nella sua terra natale.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *