Home Primo Piano Il Mesagne perde ad Otranto 1-0 e retrocede in Promozione

Il Mesagne perde ad Otranto 1-0 e retrocede in Promozione

da Redazione
0 commento 21 visite


(di Mauro Pasimeni)- Finisce con la vittoria dell’Otranto sul Mesagne per 1-0 con la rete di Montefusco allo scadere.Vittoria che consente agli idruntini, di rimanere nel campionato di Eccellenza.

Il Mesagne retrocede invece nel campionato di Promozione.

I gialloblù per ottenere la salvezza avevano un solo risultato a disposizione, e cioè la vittoria. Mentre l’Otranto si salvava sia con la vittoria, ma anche con un pareggio dopo i tempi supplementari, in virtù del miglior piazzamento in classifica.

Purtroppo la squadra di mister Ribezzi pur lottando e giocando con cuore e determinazione, è costretta a salutare questo campionato prestigioso, dopo solo un anno di appartenenza.

È stato un anno difficile per il Mesagne, incominciato tardi, per via di un ripescaggio che è arrivato solo alla fine di agosto.

Il buon girone di andata, con 21 punti realizzati, aveva illuso la tifoseria, ma anche la squadra, in un raggiungimento della salvezza in maniera tranquilla.

Invece così non è stato.

Nel girone di ritorno sono stati totalizzati 14 punti, vincendo solo due volte in casa contro H.Taranto e Castellaneta, pareggiando 8 volte e perdendo 7 volte.

Sono numeri che parlano da soli, e se si aggiunge una crisi in zona gol, solo 11 le reti realizzate nel girone di ritorno, con il solo Mummolo (10 gol in campionato) a caricarsi sulle proprie spalle il peso di un attacco, dopo che Pascual (9 gol in campionato, di cui solo 2 nel girone di ritorno ) ha avuto un calo sia fisico che in zona gol, si può capire il perché è maturata questa retrocessione, che non è solo figlia della sconfitta di oggi.

Adesso inizieranno i processi, ma bisogna ricordare anche ad onor di cronaca, che questa è una squadra giovane, e che ha pagato a caro prezzo l’inesperienza, fatta di molti calciatori che militavano in campionati inferiori come Promozione, Prima Categoria, o addirittura negli Allievi, e che ha dato tutto quello che aveva da dare, arrivando a lottare e sperare nel raggiungimento della salvezza sino alla fine.

Conoscendo il presidente Todisco, che non solo è il patron, ma è soprattutto il primo tifoso, non mollerà.

Sicuramente saprà riorganizzarsi e si rialzerà più forte di prima. Ma da solo non basta. Serve l’aiuto di una città intera come ormai avviene in altre parti.

Fare calcio ad alti livelli, militare in Eccellenza, con una media a partita di 100 spettatori, e sperare poi in un risultato sportivo positivo, per poi criticare qualora non dovesse arrivare, ormai non è più sostenibile un percorso del genere.

Senza un aiuto che venga dalla città, in termini di presenza allo stadio e di aiuti legati ad eventuali sponsorizzazioni, si può ben capire che il Mesagne Calcio sarà sempre costretto a militare in campionati inferiori, e qualora si dovesse affacciare in altri campionati più prestigiosi come quello dell’Eccellenza, non potrà che disputarli tra sofferenza(sportiva), e difficoltà, arrivando poi a perdere la categoria raggiunta sul campo.

Da oggi tutte le critiche che potranno essere fatte alla squadra, all’allenatore o alla dirigenza, nascono dalla libera opinione di ognuno di noi, ma non ci dimentichiamo come una squadra viene costruita, e quanto ogni cittadino mesagnese partendo dal semplice tifoso sino ad arrivare al grande imprenditore, avrebbe potuto dare, ma che non ha dato.

La partita si gioca davanti ad una bellissima cornice di pubblico.

Il Mesagne in questa finale è stato seguito da circa 200 tifosi calorosi, che hanno incitato la squadra dal primo all’ultimo minuto. Presente anche il Sindaco Molfetta, con il Presidente del Consiglio Semeraro.

Nel Mesagne rientra Mummolo dalla squalifica, ma parte dalla panchina, perché non ha ancora smaltito i postumi di una influenza, presa in settimana. In attacco conferma per Pascual dopo il gol di domenica scorsa.

Assente Coccioli perché squalificato.

Mister Salvadore risponde invece con la coppia Villani-Palma.

Il primo tempo finisce sullo 0-0, non ha regalato gol, ma è stata una partita dai ritmi alti e piacevole da guardare.

Il Mesagne si è reso pericoloso con un tiro di Pascual dal limite, deviato poi in angolo, e con una conclusione di Sbano, ma Caroppo para facilmente. L’Otranto è stato abilmente controllato dalla difesa gialloblù, che non ha fatto correre rischi al proprio portiere.

I primi 20 minuti del secondo sono di dominio mesagnese.

Ma al 21′ il Mesagne rimane in 10 a seguito dell’espulsione di Boualam. Già ammonito nel primo tempo viene nuovamente ammonito, per un fallo di mano, e mandato sotto la doccia per doppia ammonizione.

Proprio come domenica scorsa il Mesagne è costretto a giocare in 10, i restanti minuti.

Al 90′ la beffa.

L’Otranto va in vantaggio con un colpo di testa di Montefusco sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Al 48′ capita sui piedi di Denisi il pallone del pareggio, ma Caroppo lo anticipa.  

Finisce con la vittoria dell’Otranto sul Mesagne per 1-0

L’Otranto può festeggiare così la permanenza in Eccellenza, mentre il Mesagne deve tristemente dire addio a questo campionato, e ritornare in Promozione.

Nonostante il risultato negativo, la squadra mesagnese deve essere orgogliosa di quanto fatto in questa stagione, ricordiamo che era l’unica squadra a rappresentare la provincia di Brindisi, in un campionato prestigioso, difficile ed ambito come quello dell’Eccellenza pugliese.

Indipendentemente dalla categoria, la maglia gialloblù, continuerà a regalare sempre nuove emozioni, e seguiranno altre pagine di storia calcistica.

IL TABELLINO:

Otranto-Mesagne 1-0

OTRANTO:Caroppo,Camorani,Montefusco,Simoes,De Giorgi,Malerba,Palma,Mariano,Sindaco,Villani,Sepe. PANCHINA:Verecondo,Di Nunno,Manneh,Agnello,De Pascali,Damiani,Pirotto. All Salvadore (Squalificato)

CAMBI OTRANTO:

1)ESCE:PalmaENTRA:Damiani 50’st

2)ESCE: ENTRA:

3)ESCE: ENTRA:

MESAGNE:Muscato,Camisa,Sbano,Denisi,Angelè,Boualam,Morleo,Serio,Pascual,Membola,Carteni. PANCHINA:D’Oria,Danieli Vaz,Greco Gianluca,Mummolo,Greco Gianluigi,Medico,Del Prete Marco. All Ribezzi (Squalificato)

CAMBI MESAGNE:

1)ESCE:Carteni ENTRA:Mummolo 8′ st

2)ESCE:Membola ENTRA:Greco Gianluigi 23’st

3)ESCE:Sbano ENTRA:Del Prete Marco 44’st

RETI:Montefusco (O) 45’st

AMMONIZIONI:Montefusco (O),Malerba(O),Sepe(O),Denisi(M),Boualam (M),Pascual (M).

ESPULSIONI:Boualam(M) doppia ammonizione,

ARBITRO:Mulas di Sassari 

Primo Assistente:Di Maio di Molfetta 

Secondo Assistente:Patruno di Bari

banner distante

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND