Il Mesagne Calcio domani in campo con l’Atletico Mola

IMG_7637[1]

(di Mauro Pasimeni)- Domenica primo novembre ore 14:30, stadio comunale Alberto Guarini, il Mesagne cercherà contro l’Atletico Mola, di prolungare la sua striscia positiva, cercando il suo terzo risultato utile consecutivo.

La squadra di mister Ribezzi è in un ottimo stato di forma, è reduce dalle vittorie in casa contro il Barletta( 2 a 0), e fuori casa contro L’Hellas Taranto ( 0 a 1), ed occupa un rassicurante settimo posto in classifica con 12 punti a proprio vantaggio.

Domenica sarà un’altra di quelle partite molto difficili, perché il Mola ha giocatori di categoria, alcuni come il portiere Spadavecchia ex Bari, bomber Del Core ex Foggia e Capriati Giuseppe, hanno calcato i campi di serie B e della Lega Pro.

Le due squadre sono distanziate da due sole lunghezze, il Mola occupa il terzo posto in classifica insieme all’UC Bisceglie, con 14 punti.

Il direttore sportivo del Mola, Dammacco, intervenuto lunedì in una trasmissione televisiva , a riguardo la trasferta contro il Mesagne ha dichiarato quanto segue: “Il nostro obbiettivo è quello di ritornare a vincere per muovere la classifica, non sarà una partita facile però, il Mesagne è una squadra maschia che gioca con entusiasmo, in casa è un avversario difficile da battere”.

La squadra barese viaggia in casa, con una media di tre vinte ed una persa. Questa unica sconfitta è arrivato domenica scorsa per mano della capolista Gravina, troppo forte la formazione murgiana, che regala gol e spettacolo, sul neutro di Noicattaro, e alla fine dei novanta minuti gli uomini di mister Castelletti, dovranno arrendersi per quattro reti a zero.

Fuori casa invece l’Atletico ha raccolto due pareggi, una vittoria e una sconfitta realizzando tre gol e subendone sempre tre.

Non sarà della partita lo squalificato Vittorio, mentre mister Castelletti, spera di recuperare e schierare gli infortunati Dispoto e capitan Schirone, assenti entrambi anche domenica scorsa.

Anche se il Mesagne è a sole due lunghezze dal Mola, che occupa la terza posizione di classifica, e vincendo domenica la supererebbe distanziandola di un punto, non bisogna viaggiare molto con la fantasia, ma continuare a rimanere con i piedi per terra, perché la classifica come è corta per la zona play off, è corta anche in basso, infatti la zona calda della classifica è a soli tre punti di differenza.

Quindi la squadra gialloblù è chiamata a mantenere quella concentrazione nell’affrontare le partite, unita ad uno spirito combattivo, e ad un gioco veloce.

Da molti allenatori finora che hanno affrontato il Mesagne, è stata definita come una squadra affamata, che corre, lotta su tutti i palloni, raddoppiando con la giusta cattiveria le marcature avversarie.

Mister Ribezzi sa bene che gli avversari stanno imparando ad affrontare il Mesagne, e sicuramente anche il Mola non verrà a Mesagne sottovalutando l’avversario, ma verrà determinato a giocarsi la partita per ritornare a fare punti, e per questo che la squadra gialloblù, non dovrà correre il rischio di sentirsi arrivata, ma continuare invece a strappare punti a tutti indipendentemente dal nome o dal blasone dell’avversario che ci si troverà ad affrontare.

In casa gialloblù, mancherà ancora perché squalificato Gianluca Greco, mentre ha scontato la squalifica e quindi sarà della partita il centrocampista Morleo.

Pare rientrato invece l’allarme per Carlo Denisi. Assente domenica scorsa per problemi al ginocchio, in settimana ha svolta regolarmente gli allenamenti, toccherà al mister valutarne la sua condizione e decidere se farlo partire titolare oppure dalla panchina.

Sicuro di un posto da titolare invece sarà Hamadi Boualam. Il numero sei gialloblù, domenica nella sua prima gara da titolare, ha sfoderato una prestazione maiuscola, dando sicurezza ad un reparto, che nelle precedenti partite, era stato frettolosamente giudicato come inesperto.

Il suo contributo sarà fondamentale all’intera squadra, oltre a dimostrare delle ottime doti come difensore, si è rivelato anche un giocatore che sa come impostare e fare ripartire l’azione, giocando sempre la palla con semplicità e sicurezza, senza mai andare in affanno.

Per lui a febbraio molto probabilmente si apriranno le porte per la nazionale under 21 del Marocco.

Intanto si è aggregato con la prima squadra, direttamente dalle juniores, il talentuoso centrocampista classe 98, Gianluigi Greco, sarà molto utile nella rotazione dei giocatori under. Per i nostalgici e amanti del basket, Gianluigi è figlio del forte play Maurizio Greco, che negli anni novanta ha fatto grandi cose, con la canotta della Virtus Mesagne.

Arbitrerà la gara il Sig.Ubaldi di Roma 1; primo Assistente Sabatino di Foggia; secondo Assistente Matera di Lecce.

Questo è il quadro completo del prossimo turno, nona di campionato:

Casarano – Barletta

Gravina – Trani

Grottaglie – Castellaneta

Leverano – Bisceglie

Locorotondo – H.Taranto

Mesagne – Mola

Molfetta – Vieste

Novoli – Bitonto

Otranto – Altamura

 

editor

Related Articles