Home Politica Il futuro di Brindisi al centro del congresso nazionale Uiltec

Il futuro di Brindisi al centro del congresso nazionale Uiltec

da Cosimo Saracino
0 commento 149 visite

La Uiltec di Brindisi sarà presente con una ampia Delegazione al Congresso Nazionale Uiltec che sarà inaugurato il prossimo mercoledì 5 ottobre a Bari sul tema «Sosteniamo il lavoro, lavoriamo al futuro». Per tre giorni il capoluogo pugliese sarà palcoscenico privilegiato del mondo sindacale dei lavoratori del Tessile, dell’Energia e della Chimica italiana e dei loro leader nazionali: da Paolo Pirani a Daniela Piras, ai colleghi Confederali come Franco Busto ed il Segretario Generale Pierpaolo Bombardieri che concluderà i lavori congressuali venerdì 7. Assieme a loro tanti altri colleghi di battaglie e lotte per il lavoro. Il Congresso Nazionale di Bari è un appuntamento che arriva a margine dei diversi Congressi Territoriali con i quali sono state raccolte le istanze e le specificità di ogni singola area del Paese.

Il Congresso Territoriale di Brindisi è stato vissuto lo scorso maggio cogliendo pienamente la sfida dei prossimi anni: «La Transizione Energetica per una giusta equità sociale». Scelta del tema lungimirante se si considera la crisi energetica europea è tema vivo tema sul quale si stanno già confrontando con enormi sacrifici le economie reali di famiglie ed imprese.

Nel Congresso Nazionale i Delegati della Uiltec di Brindisi accenderanno i fari, oltre alle varie vertenze del nostro territorioed alla Nota che i Sindaci del brindisino hanno rivolto in questi giorni al Governo sul Caro Energia, sul futuro e sugli investimenti capaci di dare respiro al territorio ed al suo Sistema Industriale con una attenzione particolare al sistema energetico e di riconversione di alcuni impianti, a partire dalla Centrale Enel di Cerano. Tra questi il progetto della Puglia Green Hydrogen Valley: interventi per la produzione e il trasporto di idrogeno verde su larga scala avviato lo scorso marzo con l’obiettivo di sviluppare cinque impianti dei quali tre in Italia, in Puglia, ed altri due nel bacino Mediterraneo. 

Nelle scorse settimane Edison e Snam sono entrate formalmente nel Progetto firmando un accordo per lo sviluppo dei tre impianti di produzione di idrogeno verde a Brindisi, Taranto e Cerignola per una capacità complessiva di 220 MW i quali saranno alimentati da una potenza totale di 380 MW di energia solare fotovoltaica. A regime gli impianti delle tre province pugliesi produrranno complessivamente circa 300 mln di metri cubi di idrogeno rinnovabile all’anno che potrebbero servire i Distretti Industriali presenti sul territorio oltre che alla mobilità sostenibile, anche attraverso l’immissione nella rete gas locale. In particolare l’impianto di Brindisi, già in fase avanzata di sviluppo, produrrà idrogeno verde mediante elettrolizzatori con una capacità di 60 MW alimentati da un campo fotovoltaico dedicato. 

Puglia Green Hydrogen Valley è un esempio di progetto di rilievo che coinvolge l’intero Sistema Puglia – l’Acquedotto Pugliese, le Ferrovie Appulo Lucane, i Distretti Tecnologici e produttivi pugliesi, il Politecnico di Bari, le Università di Bari, di Foggia e del Salento – facendo perno sulle risorse del Sistema Industriale. Una progettualità che contribuirà in modo decisivo alla sempre più urgente «Transizione Energetica» sulla quale la Uiltec di Brindisi investirà le proprie energie negli anni a venire affinché il settore industriale, quindi i posti di lavoro e l’economia reale sul territorio che rappresenta, siano tutelati e sviluppati per una piena «equità sociale» del territorio.

Il Congresso Nazionale approfondirà inoltre diverse tematiche attraverso specifici Panel: dai Giovani all’Europa, dalla Sicurezza sul lavoro al Mezzogiorno, dalle Pari Opportunità alla Formazione al Lavoro per finire a quello legato all’Energia e alla quale parteciperà il Segretario Generale della Uiltec di Brindisi Carlo Perrucci. 

Si parte mercoledì 5 alle ore 14.30 al TeatroTeam di Bari con l’apertura dei lavori e la Relazione introduttiva del Segretario Generale uscente Paolo Pirani che lascerà la guida Uiltec a Daniela Piras già Segretaria Generale Aggiunta.  

Ogni momento del Congresso potrà essere seguito in streaming sul canale Youtube e sulla pagina Facebook Uiltec.

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND