Il film “Aquile randagie” domani al Teatro comunale per le scuole

Si concludono le iniziative patrocinate dal Comune di Mesagne – in collaborazione con le scuole del territorio – realizzate nell’ambito del progetto “Indifferenti mai, Giornata della Memoria 2020”. “Aquile randagie” è il film realizzato dal regista Gianni Aureli, vidoemaker e capo scout al suo primo lungometraggio. “Una storia di coraggio che merita di essere raccontata, quella di un gruppo di giovani che si opposero al fascismo e continuarono a vivere in clandestinità per difendere i valori di libertà e la vita di altre persone”, così il sindaco Toni Matarrelli ha commentato la scelta dell’iniziativa. La pellicola verrà proiettata al Teatro comunale: nella mattinata di domani, giovedì 13 febbraio alle ore 10, la visione sarà garantita agli alunni della scuola primaria del secondo Circolo didattico “Giovanni XXIII”; nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, la proiezione sarà riservata agli studenti dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Epifanio Ferdinando” di Mesagne.
“Il racconto è espressione di un capitolo della Resistenza poco conosciuto: è presente quel sentimento di autentica solidarietà diffuso in quegli anni bui, quando i diritti delle minoranze nel Paese non ricevevano alcuna attenzione”, ha dichiarato Marco Calò, consulente alle Politiche scolastiche e culturali. Sullo schermo, gli anni successivi all’avvento del fascismo e la decisione di Mussolini di chiudere tutte le associazioni che non rientrano tra quelle ufficiali del regime. Un gruppo scout che opera a Milano decide di non piegarsi: si chiameranno “Aquile Randagie”, continueranno a riunirsi in Val Codera, prendendo le distanze dal fascismo dominante.

Related Articles