Il Consiglio comunale di Mesagne adotta il PEBA


Dopo 34 anni finalmente il PEBA (piano eliminazione barriere architettoniche) è stato adottato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Mesagne. “Un grazie – scrive Antonio Calabrese, consulente del sindaco per le politiche della disabilità – dunque va a tutti i consiglieri di maggioranza e di opposizione che hanno dato un bel segnale di coesione su un tema così sensibile per la nostra comunità. Certamente siamo ancora all’inizio, c’è ancora tanto da fare. Ma come si dice “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Un piano urbanistico che non solo consentirà di abbattere le diverse barriere architettoniche presenti sul territorio attraverso investimenti mirati, ma da cui, oramai, non si potrà più prescindere quando si dovrà progettare qualsiasi opera infrastrutturale o anche lavori di manutenzione ordinaria nel nostro territorio.

Raggiunto l’obiettivo sono doverosi i ringraziamenti ai tanti attori protagonisti di questo importante risultato, in primis all’associazione ItaliAbile Onlus, nella persona del suo Presidente Mino Lupo, che in questi anni attraverso battaglie e petizioni è stato da stimolo continuo per le amministrazioni, alle associazioni che hanno partecipato, insieme alla Commissione Pari Opportunità, politiche di genere e diritti civili, alla fase dei rilievi delle barriere architettoniche nello scorso ottobre, al mio gruppo politico Mesagne In comune – i popolari – che è stato fra i promotori di questa battaglia di civiltà e che mi sostiene ogni giorno, ai tanti cittadini che hanno firmato la petizione nel 2017 e seguito le fasi di redazione del Piano. Grazie a tutta la macchina amministrativa che ha lavorato con grande impegno affinché si giungesse a questo risultato(Dirigenti, RUP, dipendenti comunali).

Al progettista e al suo staff che, al di la del loro ruolo professionale, hanno messo anche tanto cuore nell’elaborazione del progetto. Grazie al Consigliere Regionale Vizzino che ha segnalato l’opportunità del finanziamento regionale sul PEBA, ottenuto poi nel dicembre 2019. Non per ultimo un grazie va all’intera amministrazione comunale, a partire dal Sindaco che ha fortemente creduto in questa collaborazione e nell’importanza di intervenire energicamente sui temi dell’accessibilità e mobilità sostenibile, al Vice Sindaco con cui abbiamo condiviso tutte le fasi di elaborazione del Piano, a tutti gli assessori , consiglieri e consulenti che hanno dato i loro opportuni e giusti suggerimenti. Ora occorre rimboccarsi le maniche e lavorare sodo affinché l’accessibilità universale non rappresenti solo una chimera ma una realtà che presto potrà realizzarsi”.

https://fb.watch/2JjR6jA8yS/

administrator

Related Articles