Home dal Comune Il Comune aderisce allo stralcio delle cartelle sotto i mille euro, ma le multe si pagano per intero

Il Comune aderisce allo stralcio delle cartelle sotto i mille euro, ma le multe si pagano per intero

da Cosimo Saracino
0 commento 43 visite

L’Amministrazione comunale di Mesagne ha deciso di non deliberare entro il 31 gennaio contro la legge stralcia-bollette inserita nella nuova Finanziaria. Quindi via al condono per le multe ma solo per interessi e sanzioni. Entro marzo condono cartelle fino a mille euro, ma per multe e sanzioni o debiti verso enti territoriali o privati lo stralcio è solo parziale e opzionale

La versione definitiva dello stralcio debiti fino a 1000 euro esclude dalla sanatoria totale in Legge di Bilancio 2023 non soltanto le multe stradali e i tributi locali come l’IMU ma anche le pendenze nei confronti di enti previdenziali privati. Nei primi due casi scatta l’abbuono di sanzioni e interessi mentre la somma dovuta (e per le multe anche la sanzione) va pagata per intero. Nel caso delle debiti verso gli enti privati la sanatoria è opzionale.

Le ultime novità apportate in Parlamento alla Manovra prevedono anche lo slittamento dello stralcio al 31 marzo: significa che l’agente della riscossione provvederà automaticamente a cancellare le somme entro tale data, senza bisogna di fare domanda di condono.

spazio

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND