I ragazzi del Coreutico portano in scena “Alice nel paese delle meraviglie”

Il 29 e 30 gennaio sarà portato in scena dagli alunni del Liceo Coreutico Statale “Epifanio Ferdinando” di Mesagne (Br): Alice nel paese delle meraviglie. Un balletto commissionato dal Royal Ballet e dal Balletto Nazionale del Canada. In questi due giorni si terranno quattro spettacoli: la mattina alle 10.30 il sipario si aprirà alle scuole della città, mentre la sera alle 20.00 le porte del teatro saranno aperte a tutti coloro che vogliono scoprire e apprezzare il risultato del grande impegno profuso quest’anno dal Liceo Coreutico nell’allestimento di questo balletto nuovo e particolare che ha visto studenti e docenti studiare e provare con entusiasmo e determinazione per più di tre mesi anche in orario extrascolastico. Questa mattina conferenza stampa di presentazione a cui hanno partecipato:

  • il prof. Simone Spada (responsabile per la comunicazione del Liceo “E. Ferdinando”);
  • il Dirigente Scolastico prof. Aldo Guglielmi;
  • la prof. ssa Claudia Cirillo (docente di tecnica classica) la quale ha presentato la trama dell’opera che si porterà in scena e tutti gli aspetti tecnici di questo importante evento;
  • la prof. ssa Aurelia Semeraro (docente di tecnica classica);
  • la prof.ssa Valentina Valentino (docente di tecnica contemporanea);
  • due alunni che rivestono alcuni dei ruoli principali: Sara Summa e Mauro Totaro che hanno portato la loro esperienza scenica dei ruoli che rivestono.

Il balletto è stato creato nel 2011 dal coreografo contemporaneo Christopher Wheeldon per la compagnia del Royal ballet di Londra. Wheeldon è sicuramente tra i più interessanti coreografi contemporanei e in questa sua creazione ha messo in scena un balletto per le famiglie, fedele allo spirito dell’omonimo romanzo introspettivo di Lewis Carrol.
I docenti del Liceo coreutico hanno rielaborato le coreografie creando una commistione di brani di danza classica e danza contemporanea. Saranno riconoscibili personaggi come il Cappellaio Matto con la sua danza scandita dallo scorrere del tempo, il prorompente Bianconiglio, l’incorporeo Stregatto e una regina di Cuori rabbiosa ma nello stesso tempo parodica.
Le coreografie sono state create e curate dalle Professoresse Semeraro ,Valentino e Cirillo.
Per le scenografie ci siamo avvalsi della collaborazione del DECOSTUDIO di Treviso che le ha disegnato per noi appositamente e con Theatre Service di Lecce per quanto riguarda il service scenografico.
Per i costumi ringraziamo la collaborazione di alcune mamme dei nostri allievi, sarte del nostro territorio, la Meghy costumi d’epoca di Margherita Ignone e l’azienda sartoriale Paolo Semeraro di Locorotondo che ha realizzato dei costumi per i nostri protagonisti.
Ringraziamo i Professori Zoppi e Greco per aver curato le musiche e gli effetti scenici con la professoressa Tafuro.
Ritornando al balletto, costruito in due atti, ha inizio durante una festa in un pomeriggio assolato nel giardino di Alice. Alice è sorpresa nel vedere Lewis Carroll, amico dei suoi genitori, trasformarsi in un coniglio bianco. Alice lo segue nella sua tana. Nel paese delle meraviglie incontra varie creature strane e si invaghisce del Fante di cuori, in fuga dalla sua Regina. La confusione aumenta fin quando Alice non si risveglia di soprassalto…sarà stato solo un sogno? Lo scoprirete solo assistendo allo spettacolo.
Ricordiamo i nostri alunni interpreti dei personaggi principali: nel ruolo di Alice Sara Summa e Ariane Pepe, nel ruolo del Fante di cuori Antonio Simeone, nel ruolo del Bianconiglio Mauro Totaro, nel ruolo della Regina di cuori Clara Schirone e Giorgia Turco, nel ruolo del Cappellaio Matto Davide Bufano e infine nel ruolo dello Stregatto Roberta Brittanico.

Dona 20,00 € Dona l'importo che vuoi tu! Dona 10,00 € Dona 5,00 € Come funziona PayPal

Related Articles