I genitori dei disabili gravi arrabbiati dopo annuncio dei tagli

Sono sul piede di guerra i genitori e i parenti dei tanti mesagnesi con grave disabilità che in queste ore si sono visti tagliare i servizi di assistenza. Il primo cittadino ha scritto i motivi assumendosi la responsabilità per la scelta dovuta a problemi di bilancio. Ma il problema rimane e tutti dovremmo trovare il modo per superare il problema. Mesagne è una città solidale e saprà trovare la soluzione minore. Di seguito riportiamo solo qualche intervento postato su Facebook. La nostra redazione è disponibile a dare voce a tutti. Scriveteci
Alessandro Mitrugno

L’ennesimo appello. “Diamoci una Mano” avrei tanto voluto rappresentasse qualcosa anche per queste persone e non solo uno slogan. I ragazzi, tutti, rappresentano la forza, l’unione, la speranza, la freschezza, il futuro. Futuro che purtroppo, per alcuni ragazzi, nati non per loro volontà con un handicap vedono pian piano cadere in pezzi quelle che rappresentavano delle speranze, come la SCUOLA PUBBLICA e l’ASSISTENZA DOMICILIARE. mi piacerebbe tanto il sindaco spendesse qualche parola CHIARA, INTELLIGENTE E COMPRENSIVA per le serie problematiche che stanno colpendo questi ragazzi e le loro famiglie.

Ho la grandissima fortuna di avere una persona speciale con me, e come me tantissime altre famiglie che sanno cosa significhi avere al loro fianco degli angeli che riescono a darci tanto, tantissimo e hanno bisogno di ricevere tutto il nostro amore.

Al Sindaco vorrei chiedere se è giusto e normale che un ragazzo disabile debba andare a scuola per sole due ore dopo una preparazione che richiede altrettanto tempo, vorrei chiedere se è normale togliere l’assistenza domiciliare, vorrei chiedere se è giusto un genitore debba affrontare tutte queste problematiche che non dovrebbero esistere per correttezza, coerenza e giustizia; vorrei chiedere al Sindaco, semplicemente, cosa pensi di quello che sta succedendo, cosa farebbe lei, al posto di un loro genitore.

Antonella Paciullo

E bravo il sindaco …stamattina ha ferito famiglie …e stasera ha gioito….inaugurando questi mercatini di Natale …che ovviamente chissà quanto saranno costati al bilancio ……….Be sicuramente togliendo l assistenza dommiciliare ai disabili gravi!!!!!!!ha potuto affrontare le spese per i mercatini………PECCATO PERO CHE I NOSTRI FIGLI QUEI MERCATINI NON SERVONO A NIENTE……….COMPLIMENTI DAVVERO SINDACO……..
Antonella Paciullo

Carissimo Sindaco Molfetta …..ti ringraziamo a nome dei nostri figli disabili gravi……di aver sospeso il servizio di assistenza domiciliare ….con la delicatezza che avete avuto …..avvisando le famiglie di sabato……..che da lunedi non ci sarà piu…………ma noi non ci fermiamo qui!adesso BASTA!!!!!!!!!CI SIAMO STANCATI DI QUESTA SITUAZIONE….siamo pronti a scendere in piazza per i DIRITTI E SOPRATTUTTO LA VITA DEI NOSTRI FIGLI……………STATE SOLAMENTE GIOCANDO CON LA LORO VITA…………I SOLDI STANZIATI PER I NOSTRI FIGLI DOVE SONO?.. …VERGOGNA!!!!!

Related Articles

1 Comment

  • Mauro , 8 Dicembre 2015 @ 13:27

    Bravo sincaco
    E bravi tutti noi che ti abbiamo votato
    La gente lo sa che ce l hai con tutto il mondo…ma nn e colpa nostra
    Dimettiti (…) toccare i disabili e grave

Comments are closed.