Si è appena conclusa la straordinaria esperienza immersiva sul set medievale allestito nella Casa del Turista sul lungomare di Brindisi, nell’ambito del più ampio progetto History Digital Library, “biblioteca di comunità. Il progetto, finanziato nell’ambito del Piano Strategico regionale della Cultura, nello specifico della “Strategia Smart In – Sostegno Memoria Arti Resilienza Territorio e Ingegno”, prevede tra le tante altre attività, diversi percorsi di rievocazione storica, dove i fruitori della biblioteca diventino protagonisti degli spazi e dei contenuti progettuali.

In questo caso i principali attori, è proprio il caso di dirlo, sono stati i bambini, veri protagonisti del spot video girato nelle sale della Casa del Turista, allestite a Borgo Medievale, dal film maker Mimmo Greco, con la direzione di produzione di Daniele Guarini e gli attori Sara Bevilacqua e Tiziano Casole, il  Giullare senza radici.

Ora inizia la fase di montaggio e presto la presentazione dello spot che renderà indimenticabile l’esperienza già magica vissuta dai piccoli attori.

I bimbi sono stati scelti dopo una serie di casting tenutisi, nelle scorse settimane, proprio nel palazzo che torna a vivere grazie alle attività dell’HD Library che lo proietta, così, a diventare punto di congiunzione tra generazioni, culture ed esperienze all’insegna dell’energia, delle idee innovative, dell’interdisciplinarietà e della partecipazione dal basso.

Messaggio politico a pagamento

La “Casa del Turista” vuole accogliere le attività e le esperienze pensate per vari target di utenza, dallo studioso al turista, dalle scuole alle famiglie e ancora alle associazioni attive nel campo del sociale e del supporto alle disabilità.

Uno spazio interdisciplinare che racconta la storia ai ragazzi attraverso contenuti multimediali in cui la tecnologia dovrà facilitare la fruizione e l’apprendimento.

L’ampio progetto è realizzato dal Comune di Brindisi, beneficiario del finanziamento regionale, e dall’ATS per la gestione, costituita da Società Storia Patria della Puglia di Brindisi, Liceo delle Scienze Umane e Linguistico “Ettore Palumbo” e Associazione “Vola Alto”.

banner distante

Un network virtuoso tra patrimonio storico materiale e immateriale e nuovi operatori della filiera culturale, che sta realizzando per il territorio una “Community Library” innovativa, con spazi e contenuti in fase di digitalizzazione e produzione, per muovere la macchina organizzativa che include l’attivazione di laboratori creativi basati su competenze di storici, informatici, esperti in comunicazione e divulgazione multimediale, attori, rievocatori e scenografi.

Lo spazio sarà dedicato a ospitare tecnologie, rese disponibili attraverso il finanziamento, e metterle al servizio di un percorso conoscitivo in grado di sviluppare nel tempo molteplici forme divulgative, esperienze immersive e rievocative, 3d mapping e storytelling, formazione professionale ed edutaiment.