Home Dal Territorio Grande successo per il primo meeting regionale Aigae Puglia

Grande successo per il primo meeting regionale Aigae Puglia

da Cosimo Saracino
0 commento 72 visite

Sono oltre 50 le guide ambientali escursionistiche, provenienti da tutta la Puglia, che hanno animato un meeting regionale ricco di attività, incontri e occasioni di formazione volti ad ampliare le conoscenze di chi accompagna in natura turisti ed escursionisti in genere.

E non a caso è stata scelta Ceglie Messapica, che con il suo patrimonio naturale, culturale ed enogastronomico risponde perfettamente alle esigenze di una sempre crescente domanda di ecoturismo. In compagnia della Guida Aigae Cenzo Intermite e dell’archeologo Gianfranco Antico i partecipanti hanno ripercorso la storia e visitato i resti dell’antico centro messapico, fino ad arrivare ai giorni nostri con il recupero degli orti urbani, coltivati ancora oggi per ricordare la storia strettamente legata alla campagna, alle colture e in particolar modo al vino e alle mandorle.

Proprio le mandorle sono state le protagoniste di una cooking class in cui la signora Teresa (quasi 80 anni) ha mostrato le antiche tecniche della tradizionale ricetta del biscotto cegliese, tramandata da generazioni, accompagnata dai racconti dell’agronomo Felice Suma di Slow Food Puglia che ha svelato le strette connessioni tra il territorio cegliese, la sua storia e i suoi prodotti tipici.

Ceglie Messapica è meta di numerosi turisti che cercano bellezza, ambiente e natura. L’amministrazione comunale è impegnata sempre di più in tale direzione” ha dichiarato Antonello Laveneziana, assessore all’Ambiente del Comune Ceglie Messapica.

La seconda giornata si è tenuta a Grottaglie dove i partecipanti accompagnati dalle Guide Aigae Maria De Marco e Annalisa Pinto hanno esplorato a piedi la Gravina del Fullonese, luogo unico sia da un punto di vista naturale che storico-culturale. Grazie al geologo Jean Vincent Stefani è stato possibile ricostruire le fasi di formazione della gravina, dai calcari più antichi alle calcareniti più giovani, fino all’argilla che ha reso Grottaglie famosa in tutto il mondo per la sua produzione di ceramiche.

“L’ecoturismo, o turismo verde, è in costante crescita.” – dichiara Giuseppe Flore, coordinatore Aigae Puglia – “La Puglia ha delle enormi potenzialità da questo punto di vista, e troppo spesso viene associata solo al mare e alle sue splendide spiagge. Parimenti, l’entroterra, la natura, i parchi naturali hanno un enorme valore da esprimere ed i comuni di Ceglie Messapica e di Grottaglie ne sono un chiaro esempio.” Pensiero, questo, condiviso e richiamato anche dal sindaco di Grottaglie Ciro D’Alò nel suo saluto di benvenuto rivolto alle Guide Aigae, nel salone del Castello Episcopio. (si, si chiama così).

Dato il pieno successo del meeting, si sta già lavorando ad un secondo appuntamento, consapevoli che tali eventi sono fattore di arricchimento, valorizzazione e sviluppo dei territori, delle comunità, dei singoli professionisti e della Associazione tutta. Far parte di un’associazione come Aigae ha proprio, tra gli altri, questo importante punto di forza: essere attori consapevoli di sviluppo sostenibile per i territori e per le comunità locali.

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND