Home Sport Giovedì turno infrasettimanale Mesagne-Uc Bisceglie, la società abbassa i prezzi.

Giovedì turno infrasettimanale Mesagne-Uc Bisceglie, la società abbassa i prezzi.

da Redazione
0 commento 51 visite

IMG_9821(di Mauro Pasimeni)- Giovedì 10, il campionato di eccellenza riaccende i riflettori, per il turno infrasettimanale della 12^ di ritorno. Al Guarini di Mesagne si affronteranno il Mesagne e l’UC Bisceglie.

Per questa occasione, la dirigenza gialloblù, ha fissato il prezzo del biglietto a due euro, per permettere a quante più persone possibili, di recarsi allo stadio, e far sentire il proprio tifo alla squadra, in quella che rappresenta una gara fondamentale in ottica salvezza. Non saranno validi gli abbonamenti, ed altre forme di accredito.

La squadra mesagnese, è reduce dalla pesante sconfitta di Altamura, per 3-0, e vorrà riscattare questo passo falso, regalando ai propri tifosi una vittoria.

Ad oggi i gialloblù, sono posizionati al quart’ultimo posto, insieme con l’Otranto a quota 31 punti.

L’ultima vittoria casalinga, risale alla ottava di ritorno, quando fu battuto l’H.Taranto, mentre l’ultima sconfitta sempre in casa risale alla seconda di ritorno contro il Leverano.

Ciò che preoccupa in questa fase del campionato, è la scarsa confidenza con il gol. Infatti è da tre partite che la squadra gialloblù non riesce a realizzare reti. Se consideriamo l’intero girone di ritorno, sono state realizzati solo sette reti.

Domenica ad Altamura, i ragazzi di mister Ribezzi, pur impegnandosi, non sono riusciti ad impensierire più di tanto la difesa altamurana. Da segnalare la bellissima accoglienza riservata dai dirigenti e tifosi dell’Altamura, alla dirigenza e tifoseria mesagnese. Nella partita di andata la dirigenza altamurana, fece dono del pane di Altamura. Al ritorno la società del Mesagne Calcio, per ricambiare quanto ricevuto, ha fatto dono di diverse cassette di carciofi brindisini. Queste sono delle iniziative bellissime, che fanno apprezzare il calcio, come sport che unisce.

Sicuramente non era Altamura, la partita dove cercare di fare punti, perché la squadra altamurana, risulta ancora imbattuta sul proprio terreno.

E’ stata una partita, che si è messa subito sui binari giusti per l’Altamura, grazie al gol dopo appena cinque minuti. Stesso copione nel secondo tempo, con il gol in apertura, che ha chiuso praticamente la partita.

Da notare che due dei tre gol sono arrivati dagli sviluppi di un calcio d’angolo, a sottolineare la forza di un Altamura, in grado di trovare la via del gol, anche su palle inattive.

Sicuramente sono stati applicati degli schemi, provati dal neo tecnico Panarelli, che hanno colto alla sprovvista il Mesagne.

Una volta in vantaggio, l’Altamura è stata assoluta padrona del campo, riuscendo a gestire il gioco, limitando e chiudendo qualsiasi tentativo di ripartenza del Mesagne.

Adesso non resta che mettere da parte questa gare e pensare alle prossime partite, soprattutto quelle che si giocheranno in casa. La salvezza passerà dalle gare interne, se i ragazzi di mister Ribezzi riusciranno a fare bottino pieno in queste partite casalinghe, sicuramente, le percentuali per una salvezza che passi non dai playout, saranno alte.

Giovedì mister Ribezzi potrà avere di nuovo a disposizione, scontato il turno di squalifica, il portiere titolare Muscato, e Denisi recuperato dall’infortunio.

L’avversario di giornata, l’UC Bisceglie, è reduce dalla sconfitta casalinga per 2-0, contro il Molfetta, ed occupa il sest’ultimo posto, con 34 punti solo tre in più sul Mesagne.

All’andata finì con la vittoria dell’Unione per 2-1. Nel Mesagne andò a segno Pascual, con una rabona che fece parlare a lungo, si spera che ricordando quella partita, il giocatore argentino possa sbloccarsi da questo digiuno, che dura dalla quinta di ritorno, quando realizzò allo scadere il pareggio su rigore nella trasferta di Grotaglie.

Il Bisceglie ad oggi ha ottenuto 8 vittorie (5 in casa e 3 fuori), 10 pareggi (4 in casa e 6 fuori), e 10 sconfitte (5 in casa e 5 fuori), realizzando 26 reti (13 in casa e 13 fuori), e subendo 35 reti (14 in casa e 21 fuori).

Attualmente in panchina siede mister Bitetto, che ha preso il posto di mister Di Corato, dopo la terza di ritorno. Con Bitetto in panchina sono arrivati 8 punti, non tanti, frutto di una vittoria, nella trasferta di Vieste per 2-3, cinque pareggi, e due sconfitte, ad Altamura nel suo esordio e domenica scorsa in casa .

La squadra, prima della sconfitta contro il Molfetta, veniva da sei risultati utili consecutivi (5 pareggi e una vittoria). Ultima vittoria risale alla settima di ritorno, quando fu espugnato il campo del Vieste.

Arbitrerà la gara il signor Lopez di Bari, suoi assistenti Colaianni di Bari, e Conte di Taranto.

Questo è il programma della 12^ di ritorno (10/03 ore 15).

Barletta-Mola

Casarano-Vieste

Gravina-Bitonto

Otranto-Molfetta

Locorotondo-Novoli

Castellaneta-H.Taranto

Grottaglie-Altamura

Mesagne-UC Bisceglie

Leverano-Trani

LA CLASSIFICA:

Gravina 60

Casarano 56

Barletta 54

Altamura 54

Vieste 49

Trani 42

Mola 39

Novoli 38

Bitonto 35

Locorotondo 35

Molfetta 35

Leverano 35

UC Bisceglie 34

Mesagne 31

Otranto 31

H.Taranto 28

Grottaglie 19

Castellaneta 19

Prossimo turno, 13^ di ritorno (13/03 ore 15):

H.Taranto-Grottaglie

Trani-Barletta

Altamura-Casarano

Mola-Castellaneta

Vieste-Gravina

Molfetta-Leverano

Bitonto-Mesagne

Novoli-Otranto

UC Bisceglie-Locorotondo

spazio

Potrebbe piacerti anche

QuiMesagne – redazione@quimesagne.it
Testata giornalistica Qui Mesagne registrata presso il Tribunale di Brindisi Registro stampa 4/2015 | Editore: KM 707 Smart Srls Società registrata al ROC – Registro Operatori della Comunicazione n. 31905 del 21/08/2018

Amministratore Unico/Direttore Editoriale: Ivano Rolli  – Direttore Responsabile: Cosimo Saracino

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND