Ancora un furto di cavi elettrici nelle contrade mesagnesi perpetrato durante la notte. L’ultimo in ordine di tempo è quello registrato sul prolungamento di via San Lorenzo. E’ da tre giorni che i residenti e le aziende della zona sono al buio a causa dell’interruzione dell’energia elettrica sull’impianto di pubblica illuminazione per un furto di rame. Ignoti malfattorii durante la notte, approfittando dell’assenza di controlli e della mancanza di strumenti di video sorveglianza, prima tagliano i cavi e poi li sfilano da sottoterra per recuperarne il rame. Un andazzo che sta mettendo in serio pericolo la sicurezza dei residenti e delle aziende mesagnesi. Quest’estate i tecnici comunali sono intervenuti in contrada Corti Vecchi dove i ladri avevano sfilato 120 metri di cavo. Poi qualche mese fa la segnalazione che l’impianto di pubblica illuminazione in contrada Misericordia non funzionava. Una verifica e la scoperta del furto di rame. Le forze dell’ordine impiegate alla vigilanza in città purtroppo non riescono a garantire le verifiche nelle zone periferiche, forse una collaborazione dei cittadini può fermare questo fenomeno di sciacallaggio pagato con i soldi pubblici. C.Sar.

ferraro
rosanna
rosanna
rosanna