Fondazione Dieta Mediterranea. Tour didattico alla scoperta delle eccellenze agroalimentari pugliesi dal 13 al 16 ottobre

 

 

La Fondazione Dieta Mediterranea in collaborazione con l’Università di Padova realizzerà, dal 13 al 16 ottobre prossimi in Puglia, la quarta edizione del tour didattico rivolto agli studenti del Corso di Laurea “Italian Food and Wine”.

L’obiettivo dell’Università padovana è quello di promuovere le eccellenze produttive agroalimentari ed enogastronomiche italiane, coinvolgendo studenti di diverse nazionalità e culture. La Fondazione si inserisce in questo contesto attraverso la realizzazione di giornate di approfondimento dedicate alla Dieta Mediterranea, per completare l’iter formativo degli studenti, chiamati a scandagliare tutti gli aspetti collegati alle produzioni di eccellenza in termini di Benefici sulla Salute delle persone, di Qualità del prodotto, di Innovazione dei processi di produzione, di caratterizzazione Storico-Culturale e di Sostenibilità ambientale.

La Fondazione intende promuovere il modulo sulla Dieta Mediterranea nei luoghi in cui essa trova maggiore espressione e radicamento in termini culturali, sociali, economici, scientifici, ambientali e paesaggistici. Il ricchissimo programma della quarta edizione prevede un viaggio entusiasmante che parte da Ostuni, con la visita presso l’azienda “Valle Fiorita” per conoscere la puccia pugliese, proseguendo per Cisternino nel suggestivo Frantolio di Pietro D’Amico, eccellenza nella produzione di olio extravergine d’oliva biologico, arrivando a Martina Franca, dove si svolgerà un incontro con esperti della nutrizione ed esponenti dell’Associazione del Capocollo di Martina presso Palazzo Ducale, a cui seguirà visita con degustazione nello storico laboratorio di carni e salumi “Romanelli”. Storica anche la cantina “Cardone Vini” di Locorotondo con il suo Locorotondo DOP, quindi spazio alla ricerca scientifica ed alla biodiversità nel Centro di Ricerche “Basile-Caramia”.

Il giorno successivo, a San Vito dei Normanni, si visiterà “Il Mattarello”, eccellenza nella produzione di pasta fresca, per proseguire alla volta di Manduria, per conoscere la bellissima “Masseria Cuturi” ,con passeggiate tra gli ulivi secolari, insediamenti messapici, e vigneti di Primitivo. In masseria si svolgerà inoltre il “Cuturi MediHealth”, in collaborazione con la prof.ssa Ligia Dominguez dell’Università di Palermo, per scoprire insieme allo chef Giannico Carrugio del ristorante Don Tumà le ricette della salute della dieta mediterranea, e dare ufficialmente il via ai lavori della sede territoriale di Manduria della Fondazione.

Il percorso terminerà sabato 16 ottobre con la visita a Mesagne nei luoghi della civiltà messapica, ed a “Tenuta Lu Spada” a Brindisi, in cui si approfondiranno gli aspetti benefici del vino sulla salute, con degustazioni e discussioni sulle produzioni agroalimentari di qualità, alla scoperta del Susumaniello e dei vigneti autocnoni del territorio.

L’obiettivo è di ampliare le attività di formazione degli studenti universitari attraverso un conoscenza più approfondita dei territori italiani, in questo caso della Puglia, mediante visite guidate all’interno di aziende particolarmente rappresentative, che rispecchiano la tradizione mediterranea nella tipologia dei prodotti agroalimentari, e che siano delle eccellenze in termini di Qualità, di Sostenibilità e di Innovazione, offrendo al tempo stesso l’opportunità di vivere questi luoghi in prima persona, scoprendo il senso della convivialità e della socialità, tutti valori riconosciuti come fondanti della Dieta Mediterranea, lo stile di vita migliore del mondo.

banner unibed
banner distante
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *