Due giovani mesagnesi aprono l’Osteria “Benvenuti al Sud”

Hanno sempre avuto un grande sogno nel cassetto: aprire un ristorante tutto loro. Prima la scuola alberghiera, poi la gavetta in altre attività di ristorazione sono state le esperienze che hanno consolidato il desiderio di arrivare prima o poi all’obiettivo. La passione per la cucina, il rispetto del cliente e la determinazione tipica dei mesagnesi hanno consentito ai due fratelli Angelo ed Antonio di realizzare il loro sogno. Si chiama “Benvenuti al Sud”, come il film diretto da Luca Miniero e dedicato alla memoria di Angelo Vassallo, sindaco del comune di Pollica. Ma il nome del ristorante, aperto in via Albricci dove fino a qualche tempo fa c’era il Gustò, è anche un progetto gastronomico. Solo prodotti locali, sapori del sud e tanto calore umano. Una osteria con tutti i crismi per essere apprezzata dai clienti. I due giovani fratelli mesagnesi Angelo ed Antonio Verde hanno rispettivamente 33 e 31 anni. Entrambi hanno studiato all’Alberghiero a Brindisi diplomandosi con ottimi voti.

“Il mondo della ristorazione è da sempre la nostra grande passione – dice Angelo in una pausa dai fornelli -. Il mondo della cucina mi ha fin da subito appassionato, ho imparato ad avere fantasia, pazienza e ad immaginare e creare nuovi piatti”. Antonio, invece, ha scelto come luogo di lavoro la sala da ristorante. “A me piace essere a contatto con le persone – spiega con il suo sorriso simpatico -. Ho imparato a saper consigliare, ad avere precisione e determinazione”.

Una passione che si è concretizzata anche grazie alle esperienze lavorative fatte proprio a Mesagne. “Abbiamo avuto il piacere di avere una delle nostre prime esperienze lavorative all’interno del ristorante/pizzeria “Il Paiolo Magico”. Un posto che in seguito è diventato la nostra seconda casa e, insieme al nostro ex titolare Angelo Profilo, anche una seconda famiglia”. E allora che aspettiamo, andiamo a provare le prelibatezze di “Benvenuti al Sud”.

Related Articles